Villa Poschi – Pugnano

Scrive Sommellie:

Dimenticavo! voglio scrive due righe x segnalare il ristorante Villa Poschi di Pugnano (ex arcate), dove ho cenato un paio di settimane fa x un compleanno.

Il locale, come dice il nome, è ricavato in una bella villa di fronte alla basilica romanica di Pugnano (vicino a Molina di quosa per i meno esperti) con sale eleganti per cene romantiche e cerimonie, ma pronto ad ospitare anche una comitiva di venti e passa “ragazzacci” quarantenni !

Con un servizio abbastanza formale, ci han servito una cena tipica toscana di terra composta da: antipasto di salumi e crostini vari (tutto abbondante e di qualità), due primi veri e propri, risotto sui porcini e testaroli al sugo d’anatra, (meglio secondo me il risotto, l’ anatra più anonima); due assaggi di secondo, tagliata di manzo e contorno di patate al forno e cinghiale con la polenta; infine il dolce in porzione extra da scegliere tra tiramisu, zuppa inglese o gelato alla crema con frutti di bosco!

Il tutto annaffiato da parecchie bottiglie di vino novello, di cui non ricordo la marca (o come diceva un mio vecchio amico come s’ intitolava!), caffe’ e vari ammazzacaffe’ il tutto per!
un trentacinquino a testa.

Penso che per la tipologia di locale e per il giusto rapporto qualità/prezzo, tranquillamente, posso elargire tre ganasciotte!

3 ganasce

PS. So che cucinano bene anche il pesce , ma sarà per la prossima visita! un saluto a voi tutti compari della ganascia instancabile!


Visualizzazione ingrandita della mappa

6 pensieri su “Villa Poschi – Pugnano

  1. Anche io ho avuto occasione di provare Villa Poschi (anche se ormai circa 2 anni fa), e posso confermare quanto affermato da Sommellie. Il posto è veramente molto bello, vale le tre ganasce tanto per la cucina quanto per l’ambiente.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Villa Poschi è una bella villa di fine ‘700. Il ristorante è composto di 3 sale: una principale, appena si entra, e, a sinistra dell’entrata, una media e, in fondo, una più piccola con pochi tavoli. Il posto è dignitoso, ma si vede che i suoi fasti, se li ha mai conosciuti, appartengono comunque ad un’epoca lasciata da tempo alle spalle. E il servizio, per quanto formale e impeccabile, si adegua al discorso sul locale.
    Entrati nella sala grande si passa, per andare a lasciare giacche e quant’altro nella saletta adibita a guardaroba, dinanzi alla cucina: è lì che mi ha accolto un’odore greve di cipolla, che ammorbava l’aria nella sala grande e in quella piccola.
    Passiamo alla cucina. Buoni e abbondanti gli antipasti, e di terra e di mare.
    Primi: i testaroli al sugo d’anatra non li ho graditi, sia perchè non mi piace di per sè questa pasta (che assaggiavo per la prima volta: si tratta di una specie di piadina tagliata a rombo), sia per via del sugo, piuttosto insipido.
    Sorte non migliore per l’altro primo: ravioli (paglia e fieno) alla polpa di riccio, pesantini e con la pasta del raviolo tirata troppo alta.
    Confermo le porzioni abbondanti dei dolci, buoni.
    Spesa inferiore ai 30 euro.
    Voto: 2 ganasce e mezzo

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. é ormai una vita che frequento questo ristorante, sempre trovata bene,
    Sull’ambiente e l’apparecchiatura niente da ridire, anzi impeccabili e se devi portare amici o un cliente fuori a cena la bella figura è sicuramente assicurata.

    Venendo al CIbo, come ho detto ho mangiato svariate volte nel corso degli anni ho potuto provare diverse preparazioni, con alti e bassi.

    Ieri sono stata a pranzo con famiglia ed amici, locale stra pieno come sempre.

    Iniziamo con focaccina calda subito al tavolo, bella croccante!
    Partiamo dai Primi:

    Io risotto di mare, non era nel menù però il cameriere me l’ha consigliato e devo dire che ha fatto davvero bene!, risotto all’onda con una bella dose di condimento, io ci avrei messo un po’ di peperoncino in più!

    Altri commensali
    PAsta allo scoglio secondo loro un po’ ristretto il sugo però pasta al dente, nel complesso normale
    Tortelli ricotta e spinaci alle noci, assaggiati anche da me, buonissimi con salsina di noci cremosa!

    Secondi:
    Io catalana di scampi sempre fuori menù, prodotto non fresco come segnalato sul menù però nel complesso buono, diciamo normale, presentato con contorno di verdurine e una finta calla fatta con il finocchio e la carota davvero carina!

    Altri:
    Guancia di manzo al chianti con sformatino di patate e tartufo, secondo il mio amico davvero buono e saporito il tortino
    Gli altri due commensali hanno preso per secondo due antipasti:
    Misto di mare: pesce spada affumicato, sformatino di cernia, conchiglia con totanini al pomodoro fresco, crostino con polpetto bella la presentazione ed altrettanto buono!
    Antipasto misto di terra toscano servito su un tagliere di legno, il classico con polentina fritta funghi fegatini salame, però ben fatto, pane buono e olio altrettanto.

    I dolci sono sicuramente il forte del locale, grande varietà di gusto e scelta:
    Io sorbetto al limone da bere con la cannuccia e per nulla stucchevole
    Altro gelato fior di latte con cioccolato fuso servito a parte in maniera abbondante da calare sulla coppetta a piacere.
    Tortino dal cuore caldo di cioccolato servito con cioccolato bianco fuso intorno davvero da golosi!!

    I Prezzi sono quelli di un locale di fascia media, alcuni piatti più raffinati (vedi tagliolini al tartufo) arrivano anche sui 16 euro , però gli altri primi si aggirano sui 11-10, consiglio le pennette all’astice che ho provato più volte davvero ottime!
    I secondi variano tra i 12 e i 26

    Io come sempre ci ritornerò servizio impeccabile e veloce camerieri simpatici e disponibili.
    Lo scorso anno ci sono stata anche a PAsqua e nonostante la marea di gente il servizio è stato efficiente e il cibo buono!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. sulla catalana ho detto come segnalato da menù nel senso che c’era un’altra preparazione con gamberi e scampi e segnalava che il prodotto non era fresco, scusate l’imprecisione

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Purtroppo, dalla cena della recensione, non ho piu’ avuto occasione di mangiare in Villa 🙂
    Me ne parlava molto bene un collega di lavoro, alcuni giorni fa, che avendo trascorso a Pugnano la sera di San valentino, ne era rimasto soddisfatto! Menu’ di pesce, dall’antipasto al dessert , con vini e spumante incluso, per 35 euro . Dal suo dettagliato racconto, delle varie portate, ho dedotto che sia stata una cena interessante, sicuramente conveniente 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. magari è la volta buona per rifarci una visitina! anche se il momento migliore secondo me è quando hanno i Porcini della zona e non quelli “zingari” come li chiama simpaticamente il cameriere… allora te li propongono in tutti i modi in tutti i piatti!! ahahha

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi