Il papavero Rosso – San Casciano

voto in forseE’ uno splendido locale ricavato in un vecchio cascinale, a San Casciano in una perpendicolare della tosco-romagnola, vicino al paese. Appena entrati nella sala arredata in stile rustico con i mattoni a faccia vista e un apparecchiatura raffinata, siete avvolti dal suno delicato di buona musica classica in sottofondo ben distribuita, che insieme alla dolce luminosità delle candele rende l’atomosfera ideale per una calma degustazione. E’ un posto da coppie o da gruppi ristretti, amanti della buona cucina e del bere. Eravamo in 2 ed abbiamo preso 2 portate a testa: 1 antipasto per lei, flan di cavolo su crema di gorgonzolal un primo per me, tagliatelle ai mirtilli in salsa del bosco. Entrambi generosi, curati e buoni come in poche enoteche ti capita di trovare. Poi abbiamo preso 1 stracotto al barolo, molto buono, e 1 agnello con salsa ai funghi e castagne, buonissimo anche quello. Il tutto accompagnato da un buon vino di Scansano, concluso con un dolce al cioccolato e mandarini essiccati. Il costo sarebbe stato sui 65 euro la coppia spesi molto bene, ma hanno sbagliato a non farci pagare i secondi. Ci torneremo nei prossimi giorni a rimediare, perchè d’estate apparecchiano in giardino e si mangia con intorno qualche pavone.

Per me è da 5 ganasce

N.D.Ganascia 24 ottobre 2009. Col Cavolo. Confronta la Terza Ciricena per una recensione aggiornata.

19 pensieri su “Il papavero Rosso – San Casciano

  1. Proprio qualche giorno addietro stavo per ritornarci ma ho trovato chiuso e per non aver brutte sorprese son finoto dal vecchio caro Cinotto (benissimo come al solito). Memore comunque della mia precedente visita al Papavero Rosso mi allianeo alle 4 ganasce abbondanti.Il menù non è ampissimo, praticamente solo di ‘terra’ con piatti abbastanza ricercati spesso a base di bisonte e bufalo. Cenare in giardino con questi pavoni che di tanto in tanto aprono la ruota non capita tutti i giorni. Inoltre il gioco di luci proposto all’esterno, supera il normale concetto di ‘illuminazione’ e diventa pura coreografia. La spesa è medio-alta, con i dolci si passano i 40 dobloni. (meritati )

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Giuro…
    ci sono stato 8 anni fa.. Ne sono certo perchè avevo il figlio piccolissimo…
    Il locale aveva aperto da poco e mi ricordo si stette veramente bene..
    Il pavone c’era eccome!!! Apri l’ala e cantò a metà serata meritandosi un cantuccio di pane ner muso perchè mi sveglio ir bimbo…
    Sono d’accordo sulle 4 ganasce.. Per le 5 (la perfezione) è giusto andarci cauti…
    Hasta luego

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. La mia esperienza è da 4 ganasce meno.
    Ci sono stato due, tre anni fà, prezzi in linea con quanto scritto. Molta fantasia (carne di canguro) ma sbagliarono un piatto, cuocendolo troppo.
    Nel complesso è da lodare, comunque.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Bellissimo !! bello l’ ambiente ,tutto fantastico ,giardino,cucina,pavoni,e cameriere molto doc con quella sua barba nera !!bello!!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Sono stato al papavero rosso a più riprese negli ultimi anni e confermo il giudizio estremamente positivo sia per l’ambiente e l’atmosfera che per la cura, la bontà e l’originalità dei piatti.
    Darei comunque quattro ganasce, non certo cinque, per alcune piccole pecche, tra cui la brevità del menù.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Leggo sempre vostri commenti e generalmente concordo. Il posto è veramente suggestivo. Sono arrivata con grandi aspettative. Sono stata la sera e mi sono sentita molto bene nel locale. Tuttavia. Servizio poco attento, il cameriere non ci ha detto niente dei piatti. Non ci è stata portata la carta dei vini insieme al menù. Abbiamo chiesto vino al bicchiere, e speravamo comunque di poter dare un’occhiata alla carta dei vini. Al bicchiere avevano solo un vino (della casa) non certo di livello. Primo e antipasto buoni, calamari ripieni da non riprendere. Poco saporiti. Petto d’anatra buono. Catalana poco cotta. Dolce di cioccolato niente di che.
    Spesa in due 71 euro.
    Dovessi esprimere una valutazioen 3 ganasce. Più per il posto che per la cucina.
    26 aprile 2009

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. ciao, sul servizio poco attento concordo, la cucina pero’ non e’ male, parlo di carne, il pesce non so, hanno solo un paio di portate! tagliere di antipasti notevole ,primi buoni e dolci pure,anche ben presentati! carne di struzzo ed anatra buone e cotte a puntino , tranne il sale in eccesso!bruttoricordo! anch’io ho preso un vino della casa al bicchiere e non era il massimo!le cinque ganasce le trovo eccessive, tre forse un po strette, un posto da riprovare, chiedendo di non salare la carne magari! saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. Ci sono stato venerdì sera, il locale è molto carino; abbiamo preso due antipasti, due primi, due dolci e una bottiglia d’acqua, spesa totale 59 € in due.
    Gli antipasti “le golosità” notevoli, così come molto buoni erano i primi, sui secondi non posso dire perchè non li ho sentiti. Io attribuirei le 4 Ganasce come qualcun altro ha consigliato, sicuramente meritate…

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. Io ci sono stato ieri sera….gran bella compagnia, certo!
    Ma la serata è stata piacevole proprio per l’atmosfera e i gustosi piatti del papavero.
    Da assaggiare e ri-assaggiare:
    1. Tagliatelle al mirtillo (porcini, melanzane e asparagi)
    2. tortino caldo al cioccolato fondente
    Per la cronaca….il pavone dormiva!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  10. Sono d’accordo sulla magia dell’atmosfera, la bontà dei piatti e la gentile accoglienza..tutto davvero impeccabile..

    ..salvo il prezzo.

    Pur amando la buona cucina, continuo a ritenere che 50€ a persona col vino della casa siano davvero troppe.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi