Borgo Allegro, Vinci (FI)

Salve a tutti,

sabato sera  ho avuto occasione di provare questa enoteca-ristorante. Abbiamo cenato nel piccolo giardino antistante, racchiuso da alte mura, che hanno avuto il merito di tenere lontano il rumore della strada antistante, ed il forte vento che si era levato a spazzar via la calura estiva. Il menù propone un numero non elevatissimo di piatti (7-8 proposte per ogni portata, equamente suddivise tra mare e terra), ma comunque in grado di venire incontro alle esigenze dei più.
Nell’attesa della nostra ordinazione, ci è stato offerto un piccolo mise en bouche: una insalatina di trippa e verdure, con aceto balsamico, veramente molto gradevole.
Abbiamo iniziato con un antipasto: dei fiori di zucca fritti ripieni di mozzarella di bufala, ed un assaggio di formaggi con miele di castagno e marmellate di pere e ribes. I fiori di zucca erano veramente ben fatti, la frittura asciutta e croccante. Il piatto di formaggi era ben composto e giustamente abbondante.
Abbiamo proseguito con due primi: una suprema di crostacei con zoccoletti di polenta fritta, e degli gnochetti al nero di seppia. La suprema era veramente buona, peccato per la porzione un po’ “giusta”. Gli gnocchetti erano veramente degni di nota: la consistenza perfetta, ed il condimento ottimo.
Abbiamo terminato con due dolci: una delizia ai tre cioccolati ed un clafoutis alle pesche e  mandorle con spuma al porto. Qua forse mi aspettavo qualcosa di più: la delizia era forse un po’ troppo asciutta, e l’accostamento tra il clafoutis e la spuma mi è sembrato un pochino forzato, benchè entrambi fossero stati realizzati molto bene. Ho accompagnato il clafoutis con un bicchiere di picolit (servito in un bicchiere dalla coppa a tulipano con uno stelo lunghissimo: esteticamente molto gradevole ed assolutamente non così scomodo quanto potrebbe sembrare).
La cena è stata accompagnata da un franciacorta Ferghettina, proposto con un giusto ricarico.
La spesa è stata di 73 euro totali, ossia 36,50  euro a testa.
Nota estremamente positiva sul servizio, che è stato attento e puntuale durante tutta la serata.
Giudizio finale: tre ganasce e mezzo, potrebbero diventare tranquillamente 4, con qualche minimo aggiustamento.
Segnalo che il locale propone anche un menù di terra (28 euro), uno di mare (32 euro) ed uno a tema tartufo (40 euro). Abbiamo visto portare ad un tavolo il menù di mare, e ci è sembrato che la spesa fosse decisamente meritata. Ci hanno anche detto che da settembre partiranno con delle serate a teme il venerdì sera.

Indirizzo: Borgo Allegro, via Fucini 20, Vinci (FI).
Sito internet: www.borgoallegro.it


Visualizzazione ingrandita della mappa

2 pensieri su “Borgo Allegro, Vinci (FI)

Rispondi