Da Antonella e Umberto – La Fontina, Ghezzano (PI)

Buonasera a tutti.

Sono nuova ma seguo questo sito da più di un anno, e vi porgo i miei complimenti.

Volevo parlarvi del ristorante indicato nel titolo. Ristrutturato lo scorso Natale dopo una gestione che lo aveva portato molto in basso (prezzi molto vicini ai tacci in cambio di una cucina scadente, un ambiente sporco, un servizio deplorevole), ha riaperto lo scorso 7 gennaio con una nuova gestione familiare. L’ambiente è grande (trattasi di un bar-tabacchi ristorante-pizzeria) e accogliente, i proprietari sono alla mano e disponibili, la cucina è buona.

Il giorno dispone menu per pranzi di lavoro a 12 € che comprendono un primo, un secondo con contorno, 1/4 di vino della casa (ottimo), 1/2 gassata o naturale minerale, coperto e servizio inclusi e l’aggiunta di 1 € per l’eventuale caffé. Il menù dei pranzi di lavoro predispone quattro primi di cui uno variabile ogni giorno (abbondanti) a scelta, quattro secondi a scelta (anch’essi comprendenti un paio variabili ogni giorno), quattro contorni a scelta. Il servizio nel caso della scelta di questo menu è veloce.

Nel caso non si voglia prendere il menu da 12 € il locale predispone una carta abbondante di piatti estratti dal menu’ serale in cui figurano primi e secondi di carne e di pesce (ottimi ed espressi – per questo per questa alternativa bisogna aspettare un po’) , dolci, insalatone (tra cui la noiçoise francese).

Ma adesso è giunto il momento di parlarvi della mia esperienza. Purtroppo io sono stata soltanto a pranzo ed ho approfittato del menù di lavoro.

Ho scelto un piatto di fusilli alla tosco-ligure (credo sia un’invenzione del cuoco) il cui sugo era un misto tra il pesto al basilico ed il ragout. Erano veramente buoni, saporiti al punto giusto, e abbondanti.

Per secondo ho optato per una fettina di manzo alla griglia con patate fritte. Anche in questo caso, piatto classico e forse apparentemente banale, sono rimasta soddisfatta: la fettina non era affatto -ina e le patate non sapevano di olio stantio. Mi hanno servito il secondo con una fetta di lattuga e del limone.

Acqua e 1/4 di rosso della casa – davvero buono, come ho già detto.

Ci siamo riproposti di far visita al locale anche di sera, dato che offre un notevole spazio all’aperto. Siamo rimasti soddisfatti, e un punto in più per il locale è dato dalla presenza del parcheggio. Sappiamo che è chiuso per ferie la prossima settimana, per cui vi aggiornerò più tardi.

(quattro ganasce tutte)

NdGanascia: ritengo che 4 gansce per un posto da fettina siano un po’ troppe. Rileggiti come funzionano i voti e vedi un po’…

3 pensieri su “Da Antonella e Umberto – La Fontina, Ghezzano (PI)

  1. Io sono cliente abituale. Gestione familiare, molto cortesi, servizio buono. Si mangia bene, si spende il giusto e il cliente tende a fidelizzarsi parecchio, grazie alla cordialità del personale e dei gestori.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 1

  2. Ciao a tutti! Sono mesi che latito da ciritorno, ma ho deciso di ripresentarmi dopo aver provato di nuovo un paio di volte il locale sopra citato, da antonella e umberto.
    ho notato che almeno sul menu, ma non sull’insegna, hanno modificato il nome in “chez nous: da antonella e umberto”.
    in più hanno di nuovo modificato il locale (che già era diverso dal precedente Nord Est)! Hanno aggiunto dei faretti che sostituiscono i vecchi neon e rendono l’atmosfera più calda, in più se richiesto è possibile cenare in intimità dietro deliziosi separée raffiguranti attori d’epoca (marylin, audrey hepbourn, james dean, etc..). hanno arricchito l’arredamento, e cambiato anche le tovaglie e i coprimacchia che aumentano l’intimità della sala.
    ma veniamo al dunque.
    abbiamo ordinato:

    1 misto mare: carpaccio di salmone e orata, freschi; bianchetti saltati, bruschetta al nero di seppia con seppie, mousse di cernia, polpettine di granchio e baccalà fritti. Forse troppo abbondante, perché avevo intenzione di mangiare dall’antipasto al dolce, ma, come vedremo, non ce l’ho fatta. Bella la presentazione. 13 €
    1 bianchetto alla pisana: saltato in padella con parmigiano a scaglie da aggiungere dopo. 10 €
    1 tagliolino fantasia di mare: calamari, scampi, gamberetti e pomodoro fresco. Gustoso. 9 €
    1 trofia agli scampi, mazzancolle e zafferano: personalmente molto gradito. Il sugo era legato e, come nei tagliolini, senza necessità di panna. 10 €
    1 baccalà alla livornese: molto buono. Ne ho assaggiato un pezzettino dei 3 serviti (forse pochi questi?), e l’ho molto apprezzato. Piccante al punto giusto, con il giusto condimento, a parte per le olive nere che mi hanno suscitato qualche perplessità (ci vanno nel baccalà?). € 11
    1 carciofo fritto € 4
    1 tiramisù fatto in casa
    1 torta noci e fichi (tutti e due 3,50 €)
    2 acqua naturale (1,50 l’una)
    67 abbassati a 65, quindi senza i caffè e la bottiglia del limoncello. Con ricevuta fiscale senza richiesta, e siamo rimasti un po’ stupiti.
    Soddisfazione generale, molto cortese il personale, soprattutto i gestori. Gli unici appunti sono: i tempi di attesa, d’altronde però cucinano tutto espressamente (e si sente); la poca visibilità del locale dalla strada.

    Rivaluterei la categoria, visto che sono aperti anche la sera con menu alla carta e hanno forno a legna.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 2

Rispondi