Pierantonio All’Antico Ristorante Forassiepi – Montecarlo (Lucca)

Ho scelto personalmente questo ristorante, per festeggiare il mio compleanno. Ci ero già stato due volte e sicuramente ci ritornerò, perchè ogni volta riesce a deliziarmi dall’antipasto al dolce.

Il ristorante si trova immediatamente dopo l’arco che chiude il centro di Montecarlo , e l’ambientazione è davvero riservata e panoramica, d’estate si mangia all’aperto con stupenda vista sulle verdi colline circostanti. L’interno è molto curato, dalla mis en place all’arredamento.

Arriviamo all’ordine

  • 2 coperto 5 euro
  • 1 trilogia tartar mare 14euro
  • 1 delizie di mare 14 euro
  • 1 spaghetti al riccio 12 euro
  • 1 paccheri alla gallinella
  • 1 millefoglie pescatrice 18 euro
  • 1 dessert 6 euro
  • 1 dessert 8 euro
  • 2 acqua 3 euro
     

Totale 92 euro in due:46 euro a testa

Non bevendo vino, sicuramente la spesa risulta più bassa, ma considerando le porzioni, davvero considerevoli (il secondo ce l’hanno portato in due piatti ed è bastato ed avanzato per entrambi), direi che il rapporto qualità/prezzo è più che elevato. Inoltre i prezzi dei vini vanno dai più abbordabili ai più alti, da 15 mi sembra fino allo champagne da 500, quindi ce n’è per tutti i gusti.

Per i dolci io ho scelto una cialda con crema chantilly e frutti bosco, la mia ragazza un semifreddo al croccantino, tutto veramente ottimo. Il servizio è stato veloce e attento, il tempo è passato in fretta, visto che prima dell’antipasto ci hanno portato un entrèe (che cambia di tanto in tanto, questa volta era composta da un fritturino), e prima del dolce ci hanno preparato con un’ottima crema alla vaniglia.

Consiglio a tutti di visitare questo splendido ristorante, dove i prezzi sono sicuramente proporzionati alla qualità (cosa che raramente succede).

Per me ne vale 5.
Visualizzazione ingrandita della mappa

19 pensieri su “Pierantonio All’Antico Ristorante Forassiepi – Montecarlo (Lucca)

  1. scusate manca un primo (paccheri alla gallinella), non so se si può modificare l’articolo, quindi due antipasti, due primi e un secondi….

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. veramente i paccheri son segnalati nel tuo articolo. Robinson te sei perso sull’isola?
    A me sembra un pò caruccio per una cena, dal momento che ci manca tutto il ‘peso’ del vino…

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. penso sia stato aggiunto, forse da un gestore?!?!?infatti il prezzo accanto non c’è al contrario del resto….non credo possa definirsi caro, si deve considerare la tipologia del locale, se vai in una trattoria, non pretendi un servizio eccellente (neanche il cibo), ma cerci un prezzo più basso. In un ristorante di questo tipo dove 70 coperti sono serviti da 2 camerieri e 5 commis (più o meno), credo sia piuttosto normale…

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Certamente, ci sono stato dal Pierantonio, nel locale di Montecarlo: ne ha un alro piu’ spostato verso Pescia, se non ricordo male.
      Definire cara una cena in due a meno di 100 euro mi sembra non appropriato.
      Il problema che in questo posto il cibo e’ quello che e’ (dozzinale) ed il posto anche! Insomma, un localone adatto per matrimoni e per cresime dei montecatinesi che qui spendono meno che dalle loro parti…
      Ristorante di lusso? Ma dove????
      Molto meglio andare dalle ”bimbe” alla fattoria La Torre, ai piedi del villaggio: purtroppo e’ il classico circolo (sigh) mascherato… Nessuno vi chiedera’ la tessera, ma sempre circolo rimane. Qui almeno il cibo e’ delizioso: le porzioni non sono abbondanti… Del resto al ristorante si va per del buon cibo, non per cibo ”tanto”.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Non credo proprio tu ci sia stato…. o non lo definiresti così.Altrimenti o hai avuto una pessima esperienza (sempre possibile), o un alterco con il ristoratore. Definire il posto e il cibo dozzinale (di mediocre qualità e poco prezzo) non è proprio possibile, ed in effetti non mi spiego il commento; mi sembra solamente fatto per pubblicizzare qualcos’altro (ad esser malfidenti talvolta non si sbaglia). Ultima cosa definirlo localone (come fosse una mega trattoria), mi sembra proprio fuorviante, visto che all’interno avrà al massimo una sessantina di coperti.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Posso azzardare che il buon michele si stia confondendo con “La Nina”? Questo locale risponde decisamente di più alla descrizione che ne ha fatto.
    Inoltre, chiedo scusa se mi permetto, ma sulla scelta da parte dei montecatinesi avrei qualche dubbio.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. noi siamo andati a cena lì la prima volta che ci siamo conosciuti e puntualmente ci siamo tornati per ogni ricorrenza…ci abbiamo fatto persino la cena del nostro matrimonio, ma a differenza di quello che afferma michele l’abbiamo scelto per l’eccellenza dei piatti, del servizio, dei particolari e di tutto lo staff e non per il costo!!! eravamo in 100 e hanno fatto il servizio al piatto: in pratica i piatti uscivano dalla cucina già sporzionati e decorati e non su vassoi come in tutti gli altri ristoranti!! è un ristorante sicuramente sopra le righe, ne abbiamo girati diversi, ma nessuno riesce ad eguagliarlo.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. Ci sono stata ieri sera.
    Il locale non è brutto ma non è neppure il mio genere. Un pò Old fashion..quei locali “della domenica” tipici degli 80’s.
    Comunque, tutto curato e pulito.
    Abbiamo preso due degustazioni di mare:

    -come entrata ci hanno servito una doratura di gamberetti (quelli piccoli-piccoli)
    poi:
    -la cappesanta arrosto con scarola all’uvetta e pinoli
    -I calamari all’arancia con insalatina di finocchi ed erba limoncina
    -il raviolo aperto agli scampi su passatina di asparagi e le sue punte
    -i paccheri di Gragnano al ragout di cernia con limone candito
    -Il filetto di tonno rosso al sale aromatico con caponatina di verdure in agrodolce e riduzione al balsamico
    -Predessert: bavarese di vaniglia ai frutti di bosco
    -Dessert (si può scegliere dalla carta): ho optato per la trilogia di crème brulée (menta, cacao e tradizionale).

    Da bere un Blanquette de Limoux – Vergnes (Euro 20,00 – ottimo rapporto qualità/prezzo).

    Il menù degustazione ha un prezzo di Euro 50,00.
    Con il vino ed il moscato servito insieme al Dessert (e gentilmente offerto) abbiamo speso Euro 60,00 a testa.
    Dunque:
    l’entrata ed i due antipasti erano buoni.
    Il raviolo aperto aveva il ripieno di scampi: per far stare insieme il ripieno è stata utilizzata TROPPA patata..si sentiva solo il sapore del tubero.
    Il filetto di tonno è stato cotto TROPPO: il colore era grigio e non MOLTO rosato come piace a me (e questa cosa che mi fa incavolare da morire perchè mi fa mettere in dubbio l’abilità dello chef!!)
    Il resto era buono, il dessert SPECIALE.
    Direi 4 ganasce tonde (assolutamente non 5!) e penso che ci ritornerò un giorno..magari per provare la terra.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. A due anni di distanza e con un po’ di esperienza in più alle spalle, posso dire che il giudizio rimane il solito, non sarà forse 5 ma per me più di 4 anche rispetto ad altri qui recensiti, un voto su 5 ganasce (dove la sesta è sicuramente un’eccezione) è difficile e racchiude molte sfumature, ma va bene così come già detto in passato le differenze si colgono leggendo. Ci sono stato più volte e sempre esperienze positive, l’esterno è molto carino.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. me ne hanno parlato sempre molto bene e quanto riportato da simona mi attira parecchio. Spero di andarci presto anche se dovrei decidermi ad iniziare la dieta!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. salve a tutti,personalmente non sono mai andata a cena dal sig.pierantonio,ma ho avuto occasione di conoscerlo ,è una persona a cui piace fare la ristorazione e ci mette anima e cuore,a chi lo definisce un pochino caro …devo dire forse si ,ma pensata anche a tutto il contorno ,panoramica ,servizio,prodotti esclusivamente particolari e freschi…….
    Vi consiglio a chi potesse recarsi verso settembre ottobre all’osteria IL GHICCIO a Bargecchia ,nel Comune di Massarosa x degustare piatti a base di tartufo,e x assaporare i dessert,ho avuto piacere di vedere personalmente la realizazzione a base di cioccolata

    Vi dico che io voglio portarci mio marito un saluto a tutti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. …son appena uscito stordito da un’influenza , mi scuso con la sig. Franca , ma sinceramente non ho ben capito il succo del discorso ! Riassumendo :il Proprietario del ristorante , sopra recensito, e’ una brava persona, ma meglio andare, in autunno, al Ghiccio di Bargecchia! Domattina ritorno dal medico! 😀

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  10. Grande sommelie !
    Allora, Forassiepi ottimo ! tutto al suo posto, location secondo me molto bella ( odio l’ High Tech). Cibo straordinario, impeccabile, neo solo sulla pasta tagliatella al nero troppo liquida. Nessuna particolare trovata di fantasia, tutto il cibo discretamente classico ( abbiamo preso pesce). Bella carta dei vini e se cercate bene e siete del mestiere , troverete belle etichette a prezzi ottimi. Io ho preso un riesling e non dico quale cosi la prossima volta lo ritrovo….!
    conto 130 euro in due e con mio figlio che ha preso solo un primo.
    4/5 ganasce ciritorno al + presto

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  11. Ci sono ritornato ieri sera, è passato un bel po’ di tempo dall’ultima volta. Ritrovato tutto molto buono, se non ricordo male ho trovato migliorata la varietà delle portate nel menù (la maggior parte delle portate presenti mi incuriosivano), valido sia il menù di mare che di carne. Buona selezione di portate nella degustazione. Nei prezzi rileggendo la mia recensione di allora forse c’è stato un aumento di un euro o 2 su alcune portate:-), ma niente di eclatante.
    Eravamo in due:
    Trilogia di Tartare
    degustazione di antipasti di mare
    Spaghetti con ricciola
    Risotto con capasanta e burro di alici
    2 trilogie di creme brulè
    1 caffè
    375 Traminer

    Spesa totale 95€
    Offerti: un entrèe cestino di verdure croccanti e un predessert bicchierino con gelatina al mandarino e cioccolata alla gianduia.

    Portate ben presentate e molto calibrate nei sapori, quest’ultima cena mi ha confermato la validità del posto. Un peccato esserci andati il giorno prima di pasqua (volevo star un po’ più leggero), sicuramente in altra data avrei preso la degustazione:-)

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi