Tenuta dello Scompiglio – Lucca

via di Vorno 67 / B – Vorno (LU)

Sono stata in questa splendida tenuta con cucina qualche sera fa. Mi era stato consigliato dal proprietario della Griglia di Varrone di Lucca ed anche dal proprietario dell’Antico Uliveto a Pozzi di Seravezza!!Incredibile 2 raccomandazioni ed entrambe da due ristoratori!
Il progetto è molto bello ed ambizioso!.. centro culturale con musica, teatro (under construction) e varie altre iniziative (per aver un’idea andate sul loro sito http://www.delloscompiglio.org/   )
Il responsabile di sala, Alessio, è simpatico e disponibile.
Il ristorante ha aperto il 3 di giugno…e si nota…fighetto ma ancora “incompleto” (..il fuori ad esempio sarà pronto fra un paio di settimane). Comunque bell’ambiente, bellissimo contesto (Vorno è proprio un bel posto!!).
Inoltre vi informo che è possibile andare anche solo per un drink ed un “cicchetto”.
I “cicchetti” vengono 4 Euro – I primi 7 Euro – I secondi 10 Euro max (quindi prezzi onestissimi – conviene approfittarne prima che aumentino!! 🙂 )
Eravamo in 2 ed abbiamo preso 3 cicchetti (melanzane alla parmigiana – carpaccio di manzo affumicato su insalata con riduzione di balsamico – sformatino di zucchine e carote). Tutti e 3 molto buoni!
Come secondo abbiamo preso: bistecchina di maiale al cognac e scottadito di agnello alla griglia.Buoni (ma meglio i cicchetti!).
Contorno: 2 x cime di rapa saltate.
Dessert: pofirio rubicosa (DA PROVARE!!! non vi dico niente, provatelo!!).
Acqua – 2 caffè – vino da dessert (mi pare un moscato) offerto.
1 bottiglia di CUM LAUDE Banfi 2005.
Dunque: il ricarico sui vini è TOTALMENTE INESISTENTE O QUASI!! guardando la carta ero INCREDULA!! ad esempio, il CUM LAUDE 2005 in enoteca viene 15,60Euro..allo Scompiglio 16 Euro!! ed è così per tutti i vini che hanno in casa!!
Quindi, ricapitolando: 3 cicchetti, 2 secondi, 2 contorni, 1 dessert, 1 CUM LAUDE, 2 caffè – 2 bicchieri di moscato offerti…
per un totale di (INCREDIBILE MA VERO!!) 45,00Ero in due!! controllando lo scontrino ho visto che mancano il dessert ed i due caffè..errore o sconto simpatia?? 🙂 BOH!
Da precisare che: l’acqua è della loroo sorgente (buonissima!!) e viene trattata in loco (con aggiunta di gas per la frizzante) ed è gratuita. Il pane viene fatto da loro e non lo fanno pagare. Niente  coperto!
Le verdure sono tutte prodotto della tenuta..
Il menù cambia molto spesso (a seconda di cosa hanno disponibile).
Insomma, per me vale proprio la pena provarlo…e sono convinta che miglioreranno ancora!!
3 ganasce e mezzo!


Visualizzazione ingrandita della mappa

24 pensieri su “Tenuta dello Scompiglio – Lucca

  1. Cara Simona,
    siamo tornati da poco dallo Scompiglio di Lucca. Abbiamo visto la tua segnalazione e ci siamo detti.. andiamo a provare. Tutto come ci aspettavamo ambiente cordiale, pane fatto in casa eccezionale e servizio ottimo.
    Complimenti per la scoperta ci ritorneremo!
    Abbiamo preso – 4 persone – 3 cicchetti (consigliato lo sformatino ai porri) , una penneta alla vodka – 4 secondi, eccezionale la sella di vitello e 4 contorni. frairielli saltati da segnalare. 3 dessert, ottimo il barak obama, un whisky e due caffè e abbiamo speso la modica cifra di 89 euro.
    3 ganasce e mezzo sono le sue!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Complimenti
    ma che bel posticino hai scovato
    Simona 🙂
    ma per poterci andare si trova prima o dopo
    “del Bimbotto” ?

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. Hola Marioeight..andando a cena fuori continuamente ne scovo tanti…e per vostra fortuna recensisco solo quelli che mi piacciono!..altrimenti qui sarebbe un cimitero di ganasce morte!!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. scusa..dimenticavo!! venendo da Lucca la tenuta dello Scompiglio resta prima del Bimbotto (è più vicina a Pontetetto insomma!)

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. grazie 🙂
    .. pero’ ogni tanto segnalaci
    con dei “post_flash” anche le ganasce morte
    visto che te ti sei sacrificata
    così noi si evitano 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Noi siamo andati a pranzo giovedì scorso. Il posto è molto bello, anche se lo stanno ancora ultimando (manca la parte esterna per mangiare all’aperto). A pranzo c’è il menù a prezzo fisso: 12 euro. Comprende un primo, un secondo con contorno, dolce, acqua e un calice di vino. I primi e i secondi sono a scelta (noi abbiamo provato i paccheri al pesto sicilano e le orecchiette alle cime di rapa e per secondo l’arista e la sella di vitello + verdure grigliare del loro orto). Per dolce crostata di fragole o sorbetto al limone. Tutto molto semplice e genuino.
    Servizio veloce, loro molto carini e attenti. Da tornarci!
    Per la sera offre menù a la carte con primi da 7 euro e secondi da 10 (anche di pesce). Non si paga il coperto nè l’acqua.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. Mi spiace interrompere la catena positiva di commenti, ma l’esperienza di ieri sera non e’ stata entusiasmante! Vero, era sabato, e probabilmente in cucina c’era dello scompiglio! Eravamo in 5 persone ed abbiamo mangiato sotto gli ombrelloni, fuori nel piazzale, che essendo allestito da poco con la zona arida tutt’intorno e la recinzione di legno da carpenteria, faceva molto cantiere! Questo sicuramente migliorera’ col tempo ,e probabilmente l’interno del casolare e’ sicuramente piu’ interessante, ma non l’ho visitato! Cucina congestionata, con attese discrete, ma ripeto era affollato essendo sabato!veniamo al cibo, menu corto, a parte qualche cicchetto, i primi ed i secondi molto classici, azzarderei quasi da pranzo di lavoro! Del tipo pasta al pesto , al ragu, arrosto di maiale,pollo ripieno,e fegato alla veneziana!ok, niente in contrario sulla cucina tradizionale,ci mancherebbe, ma le quantita’ almeno non da nouvelle cousine! hanno portano un fegato duro ed impastato di farina, con la cipolla latitante( me lo son puppato io, purtroppo!); un prosciutto al vapore, che consisteva in una fettina alta 3 mm e grande piu’ o meno come un cd , dice buono , ma dovevi esser veloce con la percezione del gusto; il pollo ripieno, almeno piu’ spesso,ma in un’unica fettina anch’esso ! viva le patate al forno , abbondanti e buone, come i cestini di pane che abbiamo divorato!in totale: 2 cicchetti, 3 primi, 5 secondi e 5 dolci(buoni) 2 bottiglie di vino da 12 euro(ricarico onesto) x la cifra di 140 euro circa. vista la zona meravigliosa, una delle piu’ rinomate ed ambite di Lucca e l’edificio carino e ben ristrutturato, fossi il gestore offrirei una cucina oltre l’autogrill ! giudizio strettamente personale, ma sostanzialmente anche dei miei amici, che ho coinvolto nel test, e son rimasti piuttosto delusi!… allora , mia sempre e’ domenica! … infatti era sabato! Saluti ps cicchetti e dolci a parte, il resto ve lo cucino bene anch’io , modestia a parte !

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. ..cavolo..magari riprovalo un’altra sera..ne parlano bene tutti, ristoratori compresi…sarai stato sfortunato tu!!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. …ma, che son poo fortunato lo so, ma la storia che ci vuole culo x mangiare decentemente, m’ha un po stancato! ci sono ristoranti che altalenano e x questo , conoscendoli, non li recens! vero, una serata sola e’ poco x giudicare, vale anche x il giudizio positivo! i ristoratori di cui parli li conosco, ed uno e’ da valutare solo nelle serate a tema, xche’ se no, ci vuol fortuna anche li e la sfortuna la paghi pure salata! sicuramente la tua serata e’ stata meritevole, nessuna critica anche x gli altri che sono stati tutti bene, penso che i gusti son diversi! complessivamente, come dici te , tutti trovano il posto doc, quindi il mio giudizio restera’ solo un’esperienza negativa, ma che al momento porta le gambe sotto altri tavolini ! se fossi stato il primo, sabato non avrei commentato, proprio x non essere frettoloso nel mal giudicare, ma non avrei ritentato il test comunque! saluti ps spero di non aver irritato nessuno 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  10. …non ci sono stato, ma leggendo i commenti qui sul blog, se c’andro’, sara’ solo x le serate a tema! fossi piu’ vicino, tornerei volentieri a candalla, visto che mi son perso la ciricena e x trovare del fresco! ps forse la delusione e’ stata eccessiva, quel sabato sera sarei stato abbastanza critico anche x posti migliori, ero di pessimo umore , ma i miei compagni non credo e non sara’ facile fargli fare il bis! …poi , mai dire mai! ciao

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  11. ps non avevo letto il commento di simone, ora capisco ! il menu’ vantaggioso del pranzo da 12 euro, la sera si trasforma in un menu da 28 euro circa, mangiando le solite cose ! basta andare a pranzo invece che a cena ! non mi sbagliavo, ristorante ottimo x un buon pranzo di lavoro, dal rapporto qualita’ prezzo eccezionale! in un altro post, ho letto ora, che fanno delle cime di rapa saltate da segnalare! boh? sara’ che son di campagna, ma allora ci son diverse cose da segnalare, mi sa’! saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  12. ” i ristoratori di cui parli li conosco, ed uno e’ da valutare solo nelle serate a tema, xche’ se no, ci vuol fortuna anche li e la sfortuna la paghi pure salata!”: scusa sommellie , mi riferisco a questa tua frase qui sopra…tu i ristoratori di cui parlo non li conosci perchè all’Antico Uliveto non ci sei mai stato e stai dando un giudizio basandoti su un’esperienza non piacevole di Michela.. boh, secondo me questo non si deve proprio fare!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  13. sig.ra simona, scusami, mi sono espresso male, “conoscere”, nel senso di sapere di chi parlavi, alle persone a cui ti riferivi insomma! avevi detto che eri stata consigliata dai gestori dell’uliveto e da varrone(bono quello, lo conosco bene , ma non mi va di aprire polemiche inutili) che ti devo dire, chiedero’ scuse formali a tal ristoratore, per aver citato un cattivo giudizio non mio, nei suoi confronti!ma se è scritto e’ pubblico e non lo trovo cosi scandaloso citarlo ! forse dovevo essere piu’ preciso, dicendo che il giudizio era di michela, ma non posso scrivere dei romanzi e sintetizzando nascono malintesi anche esagerati, come vedo!scompiglio in tutti sensi! non t’ho certo accusato di qualcosa,ci mancherebbe! non ho condiviso una tua rece ed ora mi trovo in aula di tribunale,con la mia frase a verbale!boh?! spero in un avvocato bono, pensavo a Taormina!ciao

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  14. @simo, il sigra simona e’ una battuta eh! non voglio mia l’ergastolo, son gia’ in galera x conto mio e non so ancora x quanto! ciao

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  15. Signora Simona??…ma di che parli??..mi sembri un pò permaloso!! io penso che non si possano scrivere opinioni se non si conoscono i posti..
    sullo Scompiglio: se la tua serata è stata negativa perchè tacere o compiacere??! non avrebbe senso! … è sull’Antico Uliveto che mi hai lasciato perplessa…in fondo si tratta di un solo giudizio negativo, quello di Michela! Le serate storte capitano!
    Su Massimo di Varrone non so perchè dici “bono quello”..lo conosco poco ma mi sembra una brava persona..se tu, come asserisci, lo conosci BENE avrai le tue ragioni..comunque ti chiedo scusa se ti sei sentito offeso..non capisco perchè ma va bene così. Basta finirla qui. Saluti!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  16. …son ben altre le cose che mi stressano la vita! gia’ , perche’ mi sono offeso? boh? siam permalosi? forse un po’ tutti lo siamo! saro’ un po alterio di sicuro , ma di sicuro metti tutto a verbale,non ti sfugge nulla eh? x me rimani la supersimo e non e’ x lisciarti che te lo dico! ciao ps se non mi trovano qualcos’altro da fare vado al mare, nel mio selvaggio vecchiano! baci

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  17. Io sono andata allo Scompiglio per una cena a tema giovedì 27 agosto (le cene a tema continueranno fino a novembre), si trattava di una serata degustazione dove si abbinava al cibo e al vino anche il fumo del sigaro toscano. Sul cibo mi esprimo poco perchè a causa delle mie allergie e delle mie fisime con la carne ho mangiato pochissimo ma quel poco era buono. I vini mi sono piaciuti tutti tranne uno, erano anche vini particolari che non conoscevo… alla fine una grappa torbata di Castagner portata direttamente dal produttore che era a cena con noi, ottima da sola e abbinata all’antico toscano. Abbiamo conosciuto gente simpatica e competente in cucina( al nostro tavolo erano quasi tutti sommeliers) e anche lo staff è molto gradevole. Noi abbiamo intenzione di tornarci presto e sinceramente vorrei anche poter collaborare con loro, in quanto artista mi piacerebbe esporre qualcosa in una delle loro manifestazioni culturali.
    Ben vengano locali dove si mangia, si beve e finalmente si fa anche cultura e non solo movida!!!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  18. Ciao a tutti!
    Siamo una giovane coppia di studenti a cui piace mangiare bene…
    Dunque, siamo andati alla Tenuta dello Scompiglio per pranzo domenica 28 Febbraio.
    Nonostante il tempo non fosse dei migliori, il posto è sembrato davvero gradevole; si tratta di una cascina tra i vigneti dove si possono fare due passi prima o dopo aver mangiato. Inoltre all’esterno della cascina è stata allestita una terrazza in legno che penso venga sfruttata in estate con il bel tempo. L’interno poi consiste in due sale, la più piccola per fumatori è un po’ più elegante della principale.
    Veniamo al cibo, aprendo prima una piccola parentesi: siamo arrivati all’una, il posto non era pieno, ma già alcune portate presentì nel menù (che a quanto pare cambia spesso) erano già finite.
    In due il menù è stato:
    -Due antipasti o, come li chiamano loro, cicchetti: petto d’oca arrostito aromatizzato al tartufo e culatello (4 euro a porzione); buoni ma porzioni scarse (due fette a piatto!).
    -Primi: Tagliolini con bottarga di tonno e tartufo(10 euro) e spaghetti alla chitarra con un ragù alla vornese(7 euro); i tagliolini erano molto buoni, contrasto azzeccato, mentre gli spaghetti mi sono sembrati un pò troppo anonimi (perdonate il termine): sembrava una pasta alla matriciana.
    -Secondi: Una mezzaporzione di coniglio selvatico in rete di maiale e ripieno di pane (scusate ma non ricordo perfettamente il nome lunghissimo!) e una mezzaporzione di pollo arrostito ripieno con frittata e mortadella al tartufo (10 euro per due mezzeporzioni): devo dire che nonostante i nomi facessero pensare a due portate pesanti, i piatti sono risultati molto sfiziosi e gustosi.
    -Vino: Rosso di Montalcino 2006 (15 euro), buonissimo. C’è da dire che la carta dei vini è varia e soprattutto i prezzi sono accessibilissimi.
    -Dolce: assaggini di cioccolatini (4 euro).

    Totale: 59 euro.
    Risultato: il posto è davvero bello, merita un’altra chance soprattutto quando il tempo permetterà di stare all’aperto, e il prezzo dei vini permette di bere qualcosa di “insolito” anche a due studenti fuori sede quali siamo noi. Il cibo non è male anche se alcune portate non ci hanno convinto per il rapporto qualità-quantità-prezzo…
    Ultima osservazione: abbiamo notato una certa disparità di trattamento tra i tavoli. Alla fine eravamo gli unici due “giovincelli”nella sala, e, mentre a tutti gli altri tavoli è stato offerto qualcosa (dolce o amaro), noi siamo stati trattati in maniera per così dire, anonima.
    Non che sia obbligatorio offrire qualcosa a tutti i presenti…ma almeno non si dovrebbe farlo notare!
    Giudizio 3 ganasce

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  19. C’e’ qualcuno….?
    Ieri sera sono stato con la mia Signora a cena per la prima volta in questa “osteria”, di seguito il menu’ che e’ stato servito facente parte della rassegna gastronomica “i giovedi’ del gusto” della Confesercenti di Lucca:

    Tortino di cipolle (buono) e crostini ai fegatini di pollo(non aggressivi ma delicati).
    Straccetti al germe di grano con ragù di pernice (per me mancava un po’ di sale nell’acqua di cottura..e’ un giudizio molto personale,mentre il sugo era sapido al punto giusto)
    Cosciotto di maiale(cottura per me perfetta ma per la mia Signora era un po’ troppo rosa al centro..) con verdure invernali al forno
    Crostatine con crema chantilly (golosa 🙂 ) e frutta (buona la pasta meglio la crema !)
    Vino della Lucchesia (fatt.buonamico – Montecarlo)
    Caffè illy (buono anche il mio decaffeinato) – Grappa dello Scompiglio (non aggressiva ma morbida..come usa ora la grappa cosi’ piace anche alle donne 🙂 )
    Prezzo €. 28,00 (onesto)

    Siamo stati proprio bene e abbiamo mangiato bene !
    Sala fumatori…. tanto non fumava nessuno, ma c’era il camminetto acceso ed ha il suo fascino !
    Servizio solerte…amichevole… ma mai invadente.
    Rileggendo i commenti sopra qualcosa e’ cambiato…anche perche’ sono passati piu’ di 2 anni !
    Il coperto si paga : 3 euro ma e’ compresa l’acqua gassata e non.
    Il gestore si chiama Lido e produce il pane e la schiacciata che viengono servite in tavola,in cucina 3 ragazzi/e giovani ma dal risultato sembrano ben preparati.
    Ho chiesto il menu’ e la lista dei vini per curiosare e devo dire che effettivamente i ricarichi sono molto bassi sui vini e hanno una buona scelta senza essere troppo “invadenti” con bottiglie di cantine “super griffate”.
    Non fanno pesce ed i prezzi sono un po’ piu’ cari di quanto riportato nei precedenti commenti,ma ci sono diverse “cosette” interessanti…
    Il pranzo di lavoro da €.12,00 e’ passato a €.15,00,ma penso che visto il posto,la cucina e tutto il resto in proporzione a tanti posti (escluso S.Ginese !) ci stanno tutte.
    Ciritorno…forse per la festa delle camelie di S.andrea di Compito che loro hanno e partecipano alla manifestazione.

    Per “i giovedi’ del gusto” prossimo abbiamo scelto la novita’ PIO… 🙂
    Ciao a tutti e fatevi sentire…possibile che mangi solo il “grande” Silvestro ?

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  20. Dopo anni sono tornato nella tenuta, ho cenato all’interno, in una saletta sulla sinistra, non so se ne esistono altre, questa con il bancone a vista non l’ho trovata molto scenografica, ma non è certo un problema 🙂 La sensazione è che in cucina ci sia piu’ vivacità, anche se il menù è ancora molto corto. Ho preso un antipasto vegetariano (12E) ed uno straccetto al ragù di cinta (8) , niente secondo ed una pannacotta bigusto come dessert (4 E) .Antipasto carino , secondo me, in tutti i sensi, anche se l’impegno ed il gusto non mancavano : il piatto comprendeva una mini insalatina con fichi secchi e noci, crostino con pomodoro, uno sformatino, un paio di pezzetti di formaggio con salsina ed una mela diciamo imbottita (due fettine sottili con crema e olive taggiasche all interno).
    Gli staccetti erano di pasta, sicuramente di buona qualità, ma secca, avrei preferito una pasta fresca ed il ragu buono. Panna cotta forse un po’ ingessata , buone le mandorle caramellate che la sovrastavano. Bevendo un rosso di zona (“urlo di lupo” fattoria maria teresa) ho speso circa 34 euro. Per dovere di cronaca , lo stavo dimenticando, ci hanno offerto un bicchiere di moscato con il dolce. Non so come dire , non è scoccata la scintilla, probabilmente anche perchè i secondi non li ho trovati particolarmente invitanti. Se ben ricordo avevano : bistecchina di maiale, tagliata di manzo, uovo non ricordo come e tomino alla griglia. Ottimo il cesto del pane , un bel mix di cose interessanti, penso che, cenando all’aperto, l’esperienza la posso ripetere 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi