Ristorante Villa Roma, Tirrenia

Villa Roma, via Belvedere 26 bis Tirrenia (PI)
Tel. 050 30066

Il ristorante Villa Roma è vicino all’Imperiale a Tirrenia.

Ho potuto dare solo un’occhiata di sfuggita all’interno perché abbiamo mangiato fuori, ma l’arredamento mi è parso moderno con qualche concessione al kitch (colonnine ornamentali in stile classico e simili).
Fuori, un largo spazio coperto distante dalla via. La sera aveva una simpatica brezzolina e quindi tutto ok.

Il menu presenta piatti del territorio con una certa dose di inventiva, sia di carne che di pesce.

Una nota positiva sul pane: ci hanno portato un cestino con diversi tipi di pane molto buoni e variati. Apparecchiatura di buon livello.

Abbiamo comunciato con gli antipasti: scartata un’intrigante pappa col pomodoro di mare, che i miei commensali più esperti del luogo mi hanno assicurato essere molto buona, abbiamo preso una zuppetta di pesce ben fatta e uno spiedino di pesce fritto con farina gialla. Molto buono, ma essendo composto di un filetto di sogliola e due gamberi forse più adatto a un aperitivo (sto parlando della quantità ovviamente). Comunque questo ci ha lasciato più spazio per i primi, piuttosto abbondanti: gnocchetti all’astice (buoni) e tagliolini neri con sugo bianco di pesce (anche meglio). Il tutto ben presentato.

Secondi: un’orata da porzione all’isolana (buona) e un fritto totani e gamberi croccante e asciutto, molto buono.

Dolci: una "lasagna" (perché chiamare millefoglie un coso di tre strati mi pare ridicolo) di fettine di mela verde con ripieno di gelato alla mela e marmellata di arance amare: ottimo! Sinceramente non ricordo i dolci dei commensali che erano però molto soddisfatti. Chiusura con due rum Zacapa.

Da bere: Franciacorta Bellavista sboccatura 2008. Ce ne vorrebbe un cartone per cena. Una ventina di euro.

La carta dei vini comprende rossi e bianchi. Poche marche ma abbastanza strategiche. Potrebbe essere arricchita senza grossi sforzi.

Servizio puntuale, non invadente.

Per quello che abbiamo mangiato (3 antipasti, 2 primi, 2 secondi, 3 dolci): 150 euro, ovvero una media di 50 euro a testa, che mi è parso leggermente alto.

Conclusione: ciritorno perché voglio provare altri piatti di una cucina che mi pare interessante. Il posto però non è particolarmente economico e alcune cose potrebbero essere aggiustate.

Tre ganasce e mezzo suscettibili di passare a quattro.

6 pensieri su “Ristorante Villa Roma, Tirrenia

  1. @ganascia,hai proprio ragione che chiamare le cose mille foglie è un pò ridicolo.Anche io per seguire la “moda”,ho chiamato un mio dolce mille foglie di cioccolato crocante con crema di panna e mascarpone e salsa di fragole sopra,che mi trovo sempre in dificcolta di spiegarlo al clienti,perche alla fine si aspetano sempre la pasta sfoglia di mille foglie.Accetto proposte per il nuovo nome.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    Report user
  2. Io l’ho provato e vi posso assicurare che lascia senza parole.
    Lo chef è in grado di soddisfare ogni desiderio con piatti sfiziosi ma soprattutto deliziosi.
    Non sono una grande amante di Tirrenia ma per mangiare a Villa Roma vale la pena farci un salto.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 1

  3. non sò se i commenti precedenti siano realistici o meno ma io e tre miei amici siamo andati realmente a mangiare in questo ristorante e vi posso dire che si spende veramente troppo e la qualità lascia a desiderare

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. L’ho frequentato diverse volte nel passato, e sono d’accordo con la recensione, che è comunque di quel periodo. Come sia ora la situazione, non so.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi