Don Quixote Drinks and Food – Viareggio (LU)

Rieccomi. Il ristorante stavolta in esame è il Don Quixote Drinks and Foods di Viareggio.
Premetto che di tanto in tanto frequento il locale, sin dai tempi in cui si chiamava “Quelli del V Elemento” (la stessa banda del V° Elemento ma specializzati in pesce), vi ho trascorso anche un veglione (31.12.2006) ed ho mangiato benissimo, cosa rara per le cene dell’ultimo dell’anno.

Insomma, questa volta io e la mia ragazza abbiamo deciso in quanto era prevista una serata dedicata alla caccia con menù fisso molto invitante che a breve vi descriverò. Prima però, per chi non lo conoscesse, voglio spendere due parole sul locale: L’ambiente è piccolo (si arriverà a 20 coperti) ma curato, bottiglie di vino con pregevoli etichette in vista, e arredamento minimalista. Gestito da giovani ragazzi educati e cordiali.

Veniamo aale cibarie. Il menù proponeva una selezione di tre antipasti, un primo, un secondo ed un dolce della casa per un totale di 35 euro, 40 con vini abbinati:

ANTIPASTI

  • Crostino con pancetta di cinghiale: fetta di pane con patè di cinghiale, semplice ma gustosa;
  • Salsiccia di cervo alla erbe: si trattava di una salsiccia fresca (di fatto una tartare) di cervo aromattizzata alle spezie. Sono rimasto particolarmente colpito dalla delicatezza di questa carne, fenomenale! Forse la cosa più buona di tutta la cena.
  • Arista di cinghiale con cannellini: sottila fetta di arista di cinghiale arrosto con fagioli. Buona davvero, ma niente in confronto alla salsiccia di cervo.

I tre antipasti sono stati accompagnati da un ottimo Triente (Cannonau).

PRIMO

– Tordello con ripieno di daino: porzione abbondantissima di tordelli ripieni di daino e con ragù di daino. A mio avviso strepitosi! E’ da considerare che il daino ha erò un sapore particolare quasi dolciastro (niente a che vedere con il cinghiale): o si ama o si odia. Io lo amo.
Confesso però che, talmente era abbondante la porzione, li ho finiti a fatica e mi hanno quasi “stuccato”.

Con il primo è stato versato un ottimo Essenzia (Bovale).

SECONDO

– Porchetta di cinghiale con patate al forno e cipolle brasate: porchetta al forno di cinghiale cotta a puntino con una cotenna bella croccante e saporita che solo a ripensarci mi viene l’acquolina… insomma, egregia come il resto della cena!

A questa portata è stato abbinato un buon (ma inferiore ai due vini che lo hanno preceduto) S’arai (mix di uve Cannonau-Carignano-Bovale).

Satolli all’inverosimile abbiamo rinunciata al dolce per passare al caffe.

NOTA SUI VINI
azzeccato l’abbinamento di vini scelti tra vitigni autoctoni sardi. Vini importanti sapientemente serviti dal sommelier (che ha lavorato anche al Bistrot del Forte).

Insomma, piacevole serata all’insegna delle buona cucina, 40 euro spesi benissimo per quantità e SOPRATTUTTO QUALITA’!

Per me è da 4 ganasce!

Don Quixote Drinksaend Food
Via Vespucci, 165
Viareggio (LU)
Tel 0584 431402


Visualizzazione ingrandita della mappa

13 pensieri su “Don Quixote Drinks and Food – Viareggio (LU)

  1. Ciao Buongustaio!bella recensione!..come fai ad essere aggiornato sulle serate del D.Q. (posto carinissimo fra l’altro!).Grazie.Saluti!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Grazie!
    Sono sempre aggiornato perchè la mia ragazza una delle prime volte che vi andammo a cena lasciò loro l’idirizzo mail; adesso ogni volta che organizzano una serata ci avvertono con una specie di news letter

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    Report user
  3. Ciao, onestamente si trattandosi dell’indirizzo personale di uno dei due ragazzi che lavorano li (Giulia) preferisco non darlo in giro, non mi sembra corretto.

    Ma immagino che se gli telefoni saranno più che fecili di lasciarti un recapito mail!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    Report user
  4. Ieri sera sono stato a cena con la mia fata al Don Quixote, invogliato dalla recensione di “buongustaio” e dalla guida “Osterie d’Italia”.
    Il locale ha una capienza di 30 coperti circa e si caratterizza per il contrasto tra i tavoli “vintage” e l’illuminazione moderna tutta in metallo. In sala un giovane ragazzo molto gentile ed informale. Non vi è una carta per il menu e si è invitati a scegliere tra portate a base di carne o pesce. Noi abbiamo optato per il menu di pesce che offriva una discreta scelta di primi e secondi piatti mentre per l’antipasto la scelta era obbligata.
    Abbiamo preso l’antipasto che consisteva i quattro assaggi ben assortiti:
    – crostino di verza e gamberi (un po’ troppo saporito ma davvero invitante);
    – sformato di pesce (da dimenticare… sembrava gomma)
    – baccalà su barbarossa (accostamento curioso con sapori forti che ben si bilanciavano)
    – seppie e cavolfiore (molto buono anche se non proprio delicato).
    Abbiamo proseguito con i secondi scegliendo gli sparnocchi alla brace, che sono stati serviti con un contorno molto ricco di verdure (finocchi, carote, cipolle e patate grigliate). Il piatto era molto abbondante ed è stato molto apprezzato!
    La scelta dei dolci era limitata e non offriva niente di particolarmente originale (Torta cioccolato e pere, creme caramel e torta di mele). Abbiamo mangiato la torta di mele che alla mia ragazza è piaciuta tanto, mentre per me era troppo presente il sapore del burro.
    Da bere acqua naturale e due calici di franciacorta rosè di Monterossa (ottima scelta ad un ottimo prezzo). Conto finale 78 €, ridotti a 75. Al momento di pagare non avendo resto ci sono stati abbonati altri 5 euro!!!
    In conclusione, che dire… i punti di forza sono senza dubbio la gentilezza del personale, le quantità servite e l’atmosfera intima e rilassata. Però la ricerca di sapori troppo intensi e alcune disattenzioni nel servizio (piatti sbeccati) mi fanno di sicuro riconsiderare il giudizio finale che per me è di 3 ganasce.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Ci sono stata un pò di tempo fa…mah… non saprei. Sia l’antipasto che il secondo erano buoni (arista stagionata in bigoncia con fagioli come antipasto e bistecca di cinta senese come secondo)- Però nn mi ha convinto pienamente… boh. Il vino, un Bolgheri, era buono (consigliato dal ragazzo che ivi lavora) . La spesa è stata sui 40 Euro a testa se nn erro (ci sono andata qualche settimana fa)-CIRITORNO?? non lo so.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. …ci son passato davanti stasera! Fuori ci sono dei mega cartelli che reclamizzano menu’ a prezzi concorrenziali, tipo quello da 20 euro antipasti, due primi, dolce , vino, e offerti tutte le sere ! mi sapeva un po’ di acchiappa turisti, ma la gestione e’ la stessa? La mia e’ stata solo una sensazione, talvolta tutta quella reclame sbandierata spaventa, specialmente se il locale fa una cucina curata !

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. Ci sono andato pochi giorni fa e devo dere che è un ottimo ristorante di pesce.
    Curato il locale, gentilissimo il titolare che ci ha servito e sublime la moglie che ci ha preparato degli ottimi classici piatti di pesce.
    Bravi … continuate cosi’ che state andando alla grande!!!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. ciao Fabio , dato che la rece fatta al tempo della vecchia gestione parlava di un menu di terra, con cacciagione, puoi farci sapere, quando puoi, il tipo di menu’ attuale , la spesa ! Qualche informazione in piu’ , ormai son curioso 🙂 ti ringrazio ! un saluto

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. Mia esperienza di Pasquetta.
    L’80% delle portate presenti ( fin troppe, ho contato 12 secondi mare e poi c’e’ la terra ) nel menu cartaceo appeso non era ordinabile. Alla fine ho dovuto scegliere quello che volevano loro.
    1 Perfida caprese con mozzarella per la pizza.
    2 Spaghetti vongole spezzettatti e agliati quanto mai.
    1 Fritto mare discreto.
    H2O e vino.
    Servizio al tavolo mediocre (personale straniero non perfettamente padrone della lingua italiana) , vogliono affibbiarti la loro Falanghina polacca ed hanno tentato di spacciare un Tavola frizzante per un Prosecco VD dicendo “..ha le bollicine..” .
    In generale rientra nella media dei risto per turisti della versilia, lo evitero’ in futuro.
    Spesa 55euri

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. amici di viareggio m’avevanom avvertito di un cambio gestionale non proprio all’altezza dei tempi passati ! leggendo il menu’ fuori il dubbio l’ho sempre avuto , ora e’ una certezza ! la rece di buongustaio con le 4 ganasce son solo bei ricordi 🙁

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi