Modus Bibendi – Ristorante Wine Bar a Pisa

Dopo due anni di assidua (e utile) frequentazione del sito ho pensato bene di registrarmi e partire subito con la recensione di questo interessante locale; è situato in via Cavalca, zona piazza delle Vettovaglie, nel cuore della Pisa più tipica. Il locale non è molto grande ma è arredato con gusto un pochino, come dire, barocco e molto particolare che contrasta con le pareti ed i soffitti a volta a faccia-vista (non intonacati insomma…..), il tutto opera di una giovane architetta.Dispone anche di alcuni tavoli all’esterno coperti da grandi ombrelloni.

Io ci sono andato giovedì sera, invitato da amici e la carta prevedeva solo pesce, non che la cosa mi disturbasse, anzi. Per antipasto, in totale eravamo in quattro, in tre abbiamo preso dei gamberoni pecorino e fragole e il quarto involtini di spada su hummus di ceci; devo dire che ero incuriosito, e anche un po’ perplesso, dall’accostamento ma non me ne sono pentito: tre gamberoni freschissimi per porzione con le fragole ed il pecorino che legavano perfettamente, proprio buoni. Anche il quarto pareva molto soddisfatto degli involtini di spada; la carta prevedeva anche, per antipasto, sauté di cozze e scottata di polpo in sour cream tutti a € 8.00. Il vino ci è stato consigliato dal patron presente in sala ed era un Trebbiano Cococciola, bianco e molto buono, da me mai bevuto, e comunque ne sono partite alla fine due bottiglie.

Per i primi ancora tre di noi, me compreso, hanno optato per dei tagliolini di scampi con polpa di riccio  (€ 10.00) che, ok userò un termine ormai abusato, facevano sentire il “sapore del mare”… spettacolari, e anche il quarto (mia moglie…) che ha preso ravioli al baccalà e porri in salsa cardinale (€ 9.00), era molto soddisfatta. Ho assaggiato anch’io i ravioli e devo dire che anche questi erano ottimi, porzioni, tra l’altro, non proprio da “nouvelle cuisine”. La carta prevedeva inoltre calamarata alla bottarga di muggine con pomodoro fresco e basilico (€ 9.00). Passando ai secondi i due nostri amici si sono equamente divisi una sana orata in crosta di patate e pinoli (€ 18.00) mentre io ho preso una tagliata di tonno con marinatura di pistacchi e lime (€ 18.00) cotta alla perfezione, mia moglie invece era già arrivata…

In carta tra i secondi anche trancio di ombrina in crosta di arancia (€ 18.00), calamari alla griglia con trevisano (€ 18.00), totani e seppie in guazzetto (€ 25.00), gamberi jambo alla griglia su insalatina (€ 20.00).

Per finire i dolci; ci siamo fiondati su canestrini di pasta fillo con semifreddo di vaniglia e frutta e devo dire che ne siamo rimasti soddisfatti, in alternativa potevamo prendere lo sgroppino, fragole con panna, sformatino di cioccolato fondente al vapore, torta al cioccolato e nocciole, tutto a € 4.00.

Avrete capito che la carta non era molto ampia ma ritengo che non sia certo un difetto, dal momento che la materia prima è tutta fresca e di qualità. Il servizio è molto cordiale e i tempi di attesa sono, giustamente direi, un pochino lunghi visto che tutti i piatti vengono preparati espressi; e poi nello stemma del locale che trovate sui bigliettini sono effigiati uno scudo con cinque calici di vino e due “bradipi”… Quindi, senza furia. La carta dei vini non l’ho vista, il vino ce l’ha proposto il patron e noi abbiamo accettato fiduciosi.

Alla fine della serata abbiamo fatto anche quattro chiacchere con lo chef, un ragazzo giovane e alla mano e molto bravo.

Sembra che il locale, nel mese di agosto, non proporrà piatti di pesce (così credo di aver capito) per una loro scelta.

In conclusione che dire, il locale è simpatico e il cibo di ottima qualità, il prezzo non saprei (non ho pagato io….) ma da quello che riportava la carta mi sento di dire che siamo dai 45 euro e oltre; da rimarcare che, meno male, il servizio ed il coperto non sono a parte. Come ganasce mi sentirei di darne tre e mezzo senza problemi con la certezza che il locale viaggia certamente verso le quattro.

Il locale è in via Cavalca 18 a Pisa, tel 050/5201421, non ricordo il giorno di chiusura….scusate, comunque ciritorno!


Visualizzazione ingrandita della mappa

9 pensieri su “Modus Bibendi – Ristorante Wine Bar a Pisa

  1. Anche se non e’ certo una grave lacuna , il giorno di chiusura e’ il lunedi. 🙂
    Bella recensione e molto dettagliata! Il locale sembra valido , ci vuole qualcosa di nuovo in questa valle di lacrime pisana 🙂 Da provare sicuramente, ma fanno serate a tema? Mi spiego, hai detto che hai trovato la serata tutto pesce, mi va bene anche a me, ma solo per capire come funziona ! Saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. ma è in via Cavalca o in via Mercanti ??
    non puo’ esse così lungo che comincia in via Cavalca e finisce in via Mercanti 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. Scusate, non so come mi è venuto di dare come indirizzo alla fine via Mercanti…….in effetti il locale è in via Cavalca.
    Ringrazio sommellie per l’apprezzamento alla recensione; più che serate a tema il locale mi risulta faccia le “mesate” a tema. Cioè, nel mese di luglio hanno fatto menù esclusivamente di pesce mentre di agosto sembra si dedichino alla ciccia……

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    Report user
  4. Mi unisco alla recensione positiva: ho apprezzato più volte l’ottima cucina dello chef (Alessandro, sempre bravissimo e, quando particolarmente in vena, superlativo!) e la simpatia e competenza del maitre/sommelier Stefano. Fra la fine dell’inverno e la primavera passata ho partecipato a splendide serate/degustazione. Aspetto le prossime!
    Per quanto mi riguarda, le tre ganasce potrebbero crescere.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Salve sono passata in pausa pranzo da via Cavalca e mi sono fermata al Modus attirata dal cartello “primi piatti 5,00 euro” (la sera il ristorante è decisamente e naturalmente più caro): mi sono accomodata nell’accattivante déhors e ho preso delle pennette zucchine e formaggi, un’acqua minerale (bottiglietta, da riportare al lavoro) e un caffè americano macchiato. Il tutto per un conto di 7,50 euro. Mi sembra onestissimo, ho mangiato bene, non solo dal punto di vista prettamente “gastronomico” (le pennette erano molto buone), ma anche a livello di atmosfera: servizio cordialissimo, giovani professionisti come vicini di tavola, tranquillità (la verandina era piena ma non affollata), menu interessante: fra i secondi ho sentito il pollo al curry con il riso, e le uova con pane tostato e insalata….insomma io “ciritorno” e ve lo consiglio!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Sono stato da Modus Bibendi a cena la scorsa settimana con la mia ragazza:
    ci vado spesso a bere qualcosa ma non avevo mai avuto occasione di provarne la cucina.
    La location è molto bella; a mio parere è il locale esteticamente più bello attualmente a Pisa.

    La saletta ristorante è molto carina ed accogliente ma putroppo, nonostante ci siano solo 4 tavoli il rumore all’interno è fastidioso a causa del rimbombo del vociare degli altri avventori che sono nella zona bar + la musica + il vociare degli altri commensali che a loro volta devono alzare la voce per farsi sentire.

    Questa a mio avviso è la vera, grossa, pecca del locale. A cena, esigo tranquillità.

    Comunque..il menù varia molto ed è composto da 3/4 proposte per portata. Il cameriere/sommellier/responsabile del ristorante è una persona molto gentile e simpatica e ci accompagna per la durata della cena descrivendo le portate e gli accompagnamenti dei vini; infatti su suo consiglio, decidiamo di degustare al bicchiere un vino per l’antipasto ed un’altro vino per il secondo.

    Abbiamo mangiato:

    – tortino di pecorino con crema di radicchio: buono ma microscopico
    – sformatino di fagiolini con salsa tipo curry (non ricordo il nome della salsa) buono ma microscopico

    – filetto alle erbe mediterranee – buono ma cotto un pò troppo (nelle erbe aromatiche mi sembrava ci fosse la lavanda..cosa che mi ha fatto scansare tutto il sughetto)
    – tagliata con patate – ottima

    – degustazione di 4 bicchieri di vino (messi in conto a soli 8 euro)
    – acqua.

    Dato il rumore che a noi sembrava davvero fastidioso e perchè eravamo stanchissimi da una giornata sfiancante siamo andati via subito dopo aver finito il secondo, senza ordinare nè dolce nè caffe..tutto questo per 60 euro.

    Giudizio Finale:
    posto molto carino – peccato il rumore
    cibo buono e presentato bene, anche se devo tornarci un’altra volta per dare un giudizio più preciso
    prezzi onesti
    ottima la disponibilità del cameriere/sommeller/responsabile del ristorante per averci fatto degustare 2 vini diversi (4 bicchieri in totale) a solo 8 euro.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi