Cena anti-crisi Papaveri & Buio

Giovedi 23 Settembre 2010 ore 20.30
“Noi decidiamo cosa cucinare, Voi decidete quanto pagare”
Cena degustazione al buio con offerta libera in busta anonima “…anche niente”

Era parecchio tempo che avevo in mente una serata “anarchica” sullo stile di quel ristorantino in provincia di Carrara che lavora così giornalmente ormai da 40 anni e oltre, ed ora mi sento pronto.
In cucina prepareremo un menu degustazione a base di carne con 2 Antipasti, 2 Primi piatti, 1 Secondo e 1 dessert. Ogni piatto dovrà avere qualcosa da raccontare e dovrà essere in tono con la serata (non troverete Foie Gras, Tartufo Bianco o Aragosta), magari avrà un titolo, ma scoprirete cosa state per mangiare solo al momento che le pietanze verranno servite. Prepareremo anche alcuni piatti di “scorta” per sostituzioni volanti, nei casi in cui i clienti non gradissero qualche ingrediente dei piatti della serata.
Saranno abbinati Vini di aziende in tono con la serata.
Alla fine verranno consegnate delle buste anonime in cui potrà essere messo il denaro che il cliente riterrà opportuno (devo solo capire come gestire fiscalmente la cosa), oppure si potrà lasciare la cifra direttamente alla cassa. Nessuno dovrà farsi scrupoli, qualsiasi cifra sarà accettata, lo spirito della serata non è quello di fare cassa, ma ben altro.
Il ristorante stabilirà un ideale cifra di incasso per coprire le spese, tutto quello incassato in più (se ci sarà) sarà devoluto in beneficienza e le modalità verranno rese note ai partecipanti via newsletter.
Speriamo di poter replicare la serata mensilmente, perchè è una cosa che ci viene direttamente dal cuore.
Saluti a tutti Paolo
Naturalmente prenotazione obbligatoria.
Papaveri & Paolo
Via Dalmazia 159/d
56028 San Miniato PI
0571 409422

14 pensieri su “Cena anti-crisi Papaveri & Buio

  1. Bellissima idea!
    vedrò di liberarmi per partecipare ( e assaporare la tua cucina che si è rivelata ottima in diverse occasioni).

    @(devo solo capire come gestire fiscalmente la cosa),

    Ti consiglio di fare così:
    A- ritiri busta dal tavolo
    B- numeri la busta (1…2…tre…) lasciando il numerino anche al cliente
    C- vai in luogo appartato…apri la busta …conti il vile denaro….e batti lo scontrino per l’importo corrispondente.
    D- lo scontrino (copia cliente) lo infili in una busta numerata con il numero (lo stesso identico del passo B)
    E- Infili le buste numerate) in un vaso di vetro (magari tipo quello dei mitici fagioli di raffaella carrà!), magari appena fuori dall’uscita del locale (vicino all’entrata del tuo bagno)…cosicchè ogni cliente potrà ritirare il suo scontrino utilizzando il numerello.

    Nessuna multa nel caso ci sia la Finanza appostata, e anonimato garantito.

    …così su due piedi
    ciao!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Belli consigli quelli che ha datto il pagus,ma poi rimane la questione per la rimanenza che va datta in benificenza.Forse va fatto(secondo me)un scontrino uguale per tutti partecipanti tipo 20 euro o piu a testa e poi gestire la differenza per lo scopo menzionato su.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Così facendo però si influenzerebbero i partecipanti… penso che l’idea sia proprio quella di lasciare completamente libera l’offerta.
      Meglio l’ipotesi 1 forse.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      1. Hai ragione Jack,ma poi se fa scontrino uguale alla somma nella busta supponendo che qualcuno lascia piu soldi proprio per la beneficenza,non tornerebbe il conto e alla fine Paolo rischia di pagare piu tasse di quelle dovute.

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. Ganzo e lodevole! peccato che questo colpo devo passare la mano! Comunque il buio di Paolo e’ sempre una garanzia 🙂 Molto piu’ che a carte scoperte in tanti altri locali 🙂 saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. E’ con grande soddisfazione che comunico che i posti per la serata del 23/09 si sono esauriti 30 min. dopo la pubblicazione sul sito e l’invio della newsletter. Abbiamo deciso di replicare il giovedì successivo 30/09 ed è già tutto completo visto l’enorme quantità di esuberi della prima serata. O tutti si sono messi d’accordo per la riconsegna delle buste vuote, o molta gente ripone in me molta fiducia, in questo caso li ringrazio di concedermela a “scatola chiusa”
    P.S. Una cliente ha ringraziato me di concedere loro fiducia a “busta chiusa”.
    Se tutto andrà come spero, credo di poter riproporre la formula come appuntamento mensile.
    Grazie a tutti.
    Paolo

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Visto l’entusiasmo scatenato prima della serata del 23/09/2010, rimango sorpreso che non ci siano commenti sulla “replica” del 30/09/2010.
      Tutto bene ?
      Con quale menu’ li hai deliziati i partecipanti alla cena ?
      E la cosa piu’ importante…i partecipanti hanno fatto “beneficenza” ?
      Hai programmate nuove serate in seguito?
      Saluti.
      farnk55

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      1. Ciao Frank55 e Ciao a tutti, per la seconda serata abbiamo riproposto il menù della prima, mi sembrava correto non fare differenze, anche per poter confrontare meglio gli eventuali incassi delle 2 serate. Il tutto è stato secondo me molto carino, ci sono stati tavoli (naturalmente anonimi) che sono stati molto generosi, ce ne sono stati altri (pochi) che hanno ritenuto giusto offrire qualcosa in meno. “Poggio e Bua fanno pari” si dice in queste zone, ed in effetti a parità di coperti gli incassi delle 2 serate si sono equivalsi. Dobbiamo adesso chiudere i conti delle spese e vedere quanto possiamo donare in beneficenza.
        La prossima serata prevista sarà “Papaveri & Bollicine” dove al buio ci sarà solo la degustazione di 4 bollicine italiane e francesi, e il cliente che indovinerà la sequenza esatta si aggiudicherà le 4 bottiglie in regalo (intere). Menù degustazione 5 portate + degustazione delle bollicine con la partecipazione di produttori e/o importatori al costo di 35.00 euro data prevista 22/10 oppure 29/10 decidiamo domani.
        Saluti

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. facciamo un po’ di LUCE sulla degustazione al BUIO 🙂
    eravamo in otto
    entratina mini medaglione di passatina di ceci e piselli
    antipasto 1 pollo del valdarno con lamelle di porcino della garfagnana
    antipasto 2 insalatina di coniglio cotto in olio a bassa temperatura servita nel barattolo
    primo 1 tordelli di melanzane su crema di burrata e passata di pomodoro crudo
    primo 2 risotto con porcini zucchini e fiori di zucca
    secondo cinghiale in doppia cottura in dolce forte con nido di polenta e a bassa tempeatura con salsa ridotta
    dolce mattonella di crema di ricotta su composta di fichi e frolla
    vino Langelo Podere Casanova
    acqua moscato in abbinamento al dolce e caffe’
    offerta in busta anonima

    ottima cena con ottimi piatti

    complimenti Paolo
    e’ stato un piacere risalire a “fari spenti” da Pisa fino a San Miniato

    come e’ andata poi con l’apertura delle buste 😛 ?

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi