Ciricena d’autunno a La Quercia – Santa Maria del Giudice, Lucca

Siamo finalmente riusciti a organizzare la nuova Ciricena, e stavolta ho costretto tutti i partecipanti ad andare a La Quercia, che secondo me è stata la più bella scoperta in zona del 2017.

Ciricena di 7 persone, bella compatta. Abbiamo cominciato con un antipasto: in 4 abbiamo preso tutto fumo e chianina, la tartare affumicata dal servizio scenografico che ha soddisfatto tutti. Altrettanta soddisfazione per l’antipasto del pescatore, pieno di cosine pesciose ben fatte.

Poi un giro di primi: io ho preso le pennone su crema di verdure, mazzancolle e porcini, veramente ottime, sono state ordinati anche i tordelli lucchesi, due amatriciane al profumo di mare e un risotto bellissimo e, dice Frank55, veramente ben fatto.

Poi dolci, tutti cioccolatosi, con un successone di mamma ho rovesciato il vasetto, ma anche la mia minisacher con gelatine di lime e lampone non scherzava affatto.

Biscottini finali, caffé e qualche ammazzacaffé.

Abbiamo bevuto due bottiglie di vino, un bel rosé spumante e un signor sauvignon del Collio per un totale di 50€ circa in vini.

Servizio discreto e efficiente al solito, e poi due chiacchiere con lo chef, che ci stanno sempre bene.

Spesa totale 40€ a chiorba, che secondo me ci stavano tutte.

Ora parola ai miei fantastici commensali

5 pensieri su “Ciricena d’autunno a La Quercia – Santa Maria del Giudice, Lucca

  1. Ricevo l’ invito “del capo” e per primo commento una bella serata fra amici “di tavola”.
    Confermo quanto detto sopra sui piatti e sul bere aggiungendo che il rose’ era il “Particolare” della cantina Buonamico di Montecarlo (LU).
    I rose’ora sono di moda e specialmente questo che si trovano in molti ristoranti della zona forse non solo per moda ma forse perché effettivamente è buono !
    Il risotto (Acquarello) alla zucca di Mantova con gocce di gorgonzola piccante e champagne era molto buono …io pero’, non me ne voglia il giovane chef, avrei messo il vialone nano igp di Isola della Scala (vicino a Mantova) solo per la vicinanza con la zucca ma niente da dire sulla bontà dell’Acquarello !
    Il vaso rovesciato ottimo e molto coreografico che potete vedere 😁 con “la nuova invenzione” di Ganascia.
    Ci siamo dati appuntamento a breve per gli auguri di Natale da un ns.”amico” perché alla fine si sta proprio bene a tavola con questa “ghenga” ! 😉
    Avanti un’ altro…

    Utile o no: Thumb up 1 Thumb down 0

  2. Una vera sorpresa. Tutto impeccabile. La compagnia era bella, tutte persone in gamba e socievoli. Il servizio ottimo. La cena innovativa e le materie prime fresche. Che dire Ganascia non si smentisce mai. Se proprio devo trovare il pelo nell’uomo, la tartare aveva qualche pezzettino minuscolo di ” carbone”, non so se voluto o meno. Ma erano talmente pochi che si potevano scansare. Nel menù altre cose interessanti, che vorrò provare la prox volta.

    Utile o no: Thumb up 2 Thumb down 0

  3. L’antipasto di mare era ottimo, e non c’è altro da dire.
    Poi ho preso i tordelli lucchesi (contrariamente a frank, a me la pasta ripiena è sempre piaciuta molto, forse proprio perché a casa mia si è sempre frequentata poco).
    Ebbene, erano buoni, ma un po’ “ghiozzi”. Forse li avrei cotti un attimo di più, oppure il ripieno (carne e verdure) era troppo “solido”. Per dire, quelli di mucco pisano del “Granaio” mi son piaciuti di più. Ottimi i vini, il dolce (vaso rovesciato), e naturalmente la compagnia.
    Spero di aver corrotto l’allievo di coperta (Dario), e che d’ora in poi ci segua alle ciricene.
    PS. Oh, via, sto usando Firefox, e finalmente riesco a scrivere di nuovo!

    Utile o no: Thumb up 2 Thumb down 0

  4. Ringrazio in primis il capo, in quanto con tono dispotico stavolta ha organizzato e ci ha portato alla sospirata ciricena ! Il si FA, si Va …ha premiato direi 🙂 ottima scelta e bella scoperta il ristorante prescelto ! Non mi dilungo sulla piacevole compagnia dei commensali, che mi hanno intrattenuto parlando di cotture a bassa temperatura casalinghe, fiera del riso ma pure cuociriso, tour del giglio passando per l’ Elba e sbarcando a Genova 🙂
    Una piacevole serata, come sempre del resto in questi anni !
    Venendo al ristorante, è gia stato detto più o meno tutto, piacevole e di gran livello
    l’ operato di cucina ( da non fraintendere come una battuta di bassa lega, niente trasgender ai fornelli , anche se non mi scandalizzerei, siamo uomini di mondo ) condotto da un giovanissimo cuoco, con esperienze importanti alle spalle. Antipasto di mare molto buono come sottolineava Silvestro, peccato che il cestino del pane in tavola fosse nascosto dal secchiello del ghiaccio, l’ ho scoperto dopo aver spazzolato il pesce! Peccato !
    Primo piatto amatriciana di mare.
    Qui trovo da fare un commento personale, piatto buono ma il mare si era perso ! soffocato dalla cipolla e sopraffatto dal guanciale, il povero scampo non ha avuto scampo direi burlando 🙂 dolce, il vasetto caduto versando un ottimo terriccio e varie creme al cioccolato.
    ottimo il vino, una conferma per il bianco di Felluga e piacevole scoperta il brut rose’ del Buonamico . Era da tempo che volevo assaggiare questo spumante di Montecarlo e quale occasione migliore! Non mi dilungo, forse l’ ho già fatto, che dire buon lavoro allo staff della Quercia e un saluto ai commensali, in attesa della prossima sgranata collettiva 🙂

    Utile o no: Thumb up 2 Thumb down 0

  5. Eccomi.
    Bella serata,sospirata…visto il tempo passato dalla precedente :(.
    Bella compagnia,come al solito,ma non avevo dubbi,un ben tornato a Gianluca e alla novità Dario 😉
    Passiamo al commento del ristorante,dato che per passione facciamo questo 😉
    Bella scoperta anche per me,come anticipato dal “Capo”.
    Un paio di cosucce però le devo dire…son qui anche per questo.
    La formaggera :-)… consiglierei visto il buon livello di apparecchiatura e presentazioni..di cambiarla…non si può vedere quella di acciaio anni 70 con il vetro.
    La seconda caro Somme mi hai anticipato :@ ,la amatriciana di mare era si ben fatta,pasta cotta al puntino,ma la cipolla ha sovrastato lo scampo.Pensa che ho obbligato Silvestro,dopo aver mangiato i tortelli,a bere e mangiare un pezzetto di pane per assaggiarla!!!!
    Per il resto tutto bene,compreso il dolce finale 😉
    A presto(ce lo siamo promessi…cena a …… )
    Ciaoo

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi