Archivi categoria: Editoriale

L’olio di Calci

Essendo cresciuto in un’area dove l’olio (di olivastra seggianese) è contemporaneamente abbondante e di ottima qualità (sede per esempio del Real Madrid dei frantoi italiani, Franci di Montenero d’Orcia), sono sempre rimasto colpito dallo squilibrio percettivo pisano in relazione all’olio di Calci, che ho sempre trovato di qualità non eccelsa e di un prezzo esorbitante in relazione a questo. Mi ricordo il mazzo che mi fecero a Montemangno un anno che ne presi cinque chili per poi, all’assagio, dire “meh”.
Secondo me si è stabilito un meccanismo affine a quello delle zone viticole a ridosso di mercati sicuri, tipo i castelli romani con Roma, l’oltrepo’ pavese con Milano, le zone viticole intorno Napoli.
Comunque: la lista dei migliori olii italiani: https://www.scattidigusto.it/2018/04/18/migliore-olio-extravergine-oliva-2018-guida/

Social Login

Social login ciritorno Le collaborazioni latitano, quindi da oggi, per risparmiarvi la fatica della registrazione, potete fare login con vari servizi e social network, nel caso che vi venga voglia di collaborare con Ciritorno, la vostra porta per la fama gastronomica!

Le stelle Michelin Toscana 2017

Località Prov. Stelle Locale
Cortona AR 1 stella Michelin Il Falconiere
Firenze FI Enoteca Pinchiorri
Firenze FI 1 stella Michelin Borgo San Jacopo
Firenze FI 1 stella MichelinN La Leggenda dei Frati
Firenze FI Ora D’Aria
Firenze FI Il Palagio
Firenze FI La Bottega del Buon Caffè
Firenze FI Winter Garden By Caino
Tavarnelle Val Di Pesa FI La Torre
Tavarnelle Val Di Pesa / Badia a Passignano FI 1 stella Michelin Osteria di Passignano
Castiglione della Pescaia GR 1 stella MichelinN La Trattoria Enrico Bartolini
Massa Marittima / Ghirlanda GR 2 stelle Michelin Bracali
Montemerano GR 2 stelle Michelin Caino
Porto Ercole GR 1 stella Michelin Il Pellicano
Saturnia GR 1 stella Michelin All’Acquacotta
Seggiano GR 1 stella Michelin Silene
Marina Di Bibbona LI 1 stella Michelin La Pineta
Forte Dei Marmi LU 1 stella Michelin Bistrot
Forte Dei Marmi LU 1 stella Michelin Lorenzo
Forte dei Marmi LU 1 stella MichelinN Lux Lucis
Forte Dei Marmi LU 1 stella Michelin La Magnolia
Lucca LU 1 stella Michelin Butterfly
Lucca LU 1 stella Michelin L’Imbuto
Viareggio LU 2 stelle Michelin Piccolo Principe
Viareggio LU Romano
Viareggio LU N Lunasia
Lamporecchio PT Atman a Villa Rospigliosi
Casole D’Elsa SI Il Colombaio
Castelnuovo Berardenga SI La Bottega del 30
Chiusi SI I Salotti
Colle Di Val D’elsa SI 2 stelle Michelin Arnolfo
Chiusdino SI 1 stella Michelin Meo Modo
Gaiole in Chianti SI 1 stella Michelin Il Pievano
San Casciano Dei Bagni / Fighine SI 1 stella Michelin Castello di Fighine

I piccoli particolari che ti peggiorano l’esperienza

Quando vado a mangiare al ristorante, a volte ci sono dei particolari, o delle disattenzioni del ristoratore, che mi peggiorano l’esperienza di consumare cibo, anche se ottimo. Quelle piccole cose che ti fanno dire «Tutto ottimo, però…».

Faccio un esempio: recentemente prenoto la serata in una pizzeria del circondario di Pisa. Il posto mi piace parecchio, tanto che sono disposto a passare sopra al fatto che, poiché fanno i turni tutte le serate, ti incastrano gli orari come quando prendi appuntamento dal commercialista (e già questa sarebbe una, ma lo so e lo accetto, consideriamolo il prezzo del successo). Insomma chiamo e mi risponde quella che credo sia la titolare; io sto chiedendo la serata dandole del lei, la signora molto spicciativamente mi dà del tu. Ecco, sarò ficoso ma questa cosa mi dà sempre noia. In genere io mi rivolgo alle persone che non conosco con il lei, e non amo che il personale del ristorante mi si rivolga col tu, specie se il posto ha pretese di livello.

Poi, durante la serata il cameriere sbaglia l’ordine e ci segna una pizza sbagliata. Niente di male, la pizza estranea torna indietro e dopo ci porteranno quella giusta. Abbiamo perso solo poco tempo, e il fatto che rispettino i turni riduce il tempo perso al minimo. All’atto di pagare il conto, la titolare mi dice «Ah, aveva sbagliato – io – a ordinare al cameriere», al che io ho ribadito che l’ordine era stato fatto correttamente, avevamo davvero ordinato un’altra pizza.

Ora, comunque vadano le cose, questa nota mi ha dato davvero fastidio: non puoi dare colpa al cliente degli errori dello staff, mai. E comunque, ricordati che il cliente paga.

E a voi? Quali sono i vostri particolari che vi danno fastidio?

Niente di macroscopico, ma quelle cosine che, accidenti…