Ristorante del bagno La Meloria – Calambrone

Ci segnalano andata&ritorno:

Lo abbiamo scoperto l’anno scorso, ed è stata la nostra meta preferita di un’estate, e finalmente, nonostante l’inclemenza di questo inizio giugno, ci siamo ritornate. E’ il ristorante del bagno La Meloria, a Calambrone, e rimane aperto dal 25 aprile alla terza settimana di settembre. L’ambiente all’interno è semplice, tovaglia di carta, televisione accesa piuttosto fastidiosa, luci sparate, acustica mediocre. Sul retro ci sono una decina di tavoli all’aperto, separati dal mare dalle cabine, dove d’estate si gode la brezza ed il salmastro. Il gestore trascorre l’inverno nella sua terra, e l’estate sul nostro litorale. In cucina e ai tavoli ci sono vari componenti della sua famiglia, ma il personaggio indiscusso è lui, Filippo, un loquace siciliano di Falcone, che non disdegna quattro chiacchere e che condivide, fatti salvi alcuni segreti, le ricette della sua cucina.
Partiamo dall’antipasto misto, tipicamente composto da acciughe alla povera, bianchetti fritti, cozze in bianco, insalata di mare, e schiacciatina con olio d’oliva.
Tra i primi spicca fieramente la pasta alle sarde (ottima, con un forte profumo di finocchietto, merita il viaggio), poi pasta alle vongole (in bianco o rosso), spaghetti allo scoglio, gnocchetti all’astice.
Tra i secondi fritto misto e di paranza, pesce alla griglia rigorosamente fresco di giornata, involtini di mare (molto particolari, a base di aringhe, pesce spada, altri pesci, e melanzane), pesce spada alla griglia.
Come dolce tipico consigliamo i cannoli alla siciliana.
Per finire, uno sgroppino, il cui gusto varia secondo l’umore del gestore (limone, melone, banana, ecc).
Il vino che consigliano è quello della casa (a noi hanno portato del belicino siciliano), non particolare ma piacevole. Non abbiamo notizie di una carta dei vini.
Il tutto per meno di 25 €. Si consiglia di evitare il finesettimana, e di prenotare (tel 050/37201)
Per la cordialità, la piacevolezza dell’aria di mare, la pasta alle sarde ed il prezzo, gli aggiudichiamo, noi palati semplici, un bel 3 ganasce e mezza.

35 pensieri su “Ristorante del bagno La Meloria – Calambrone

  1. Effettivamente, andata&ritorno mi trovano parzialmente d’accordo sulla loro esposizione…pero’…che il buon Filippo dia a meno di 25 euro tutto pesce fresco….ma!(Filippo sarebbe il gestore temporaneo del ristorante n.d.r.)
    Da notare che gode dimottima reputazione anche la pasta alla norma…e direi Filippo e’ siciliano…se non la fa’ buona lui.
    Evitate il sabato.
    Saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. @ bitumiera
    non so, noi non abbiamo mai speso più di 25€, e Filippo sostiene che il pesce sia fresco. Di qui ad essere certe che sia vero…Però personalmente non siamo mai state deluse
    Ciao

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. Carissime andata&ritorno…lungi da me l’idea di mettere in dubbio cio’ che avete scritto, era solamente un mio dubbio, viste le magistrali “lavature di fondoschiena” che normalmente ci vengono propinate dai”ristoratori della filibusta”.
    Penso non sia il caso del buon Filippo, anzi dopo questa chiarificazione saro’ ancora piu’ contento di andare a trovarlo!
    Sabato escluso naturalmente….
    saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Sostengo quasi in pieno la dettagliata nonche’ colorita descrizione di anda&rianda, il rapporto qualita prezzo è buono, surgelati o meno il pesce servito è discreto!certo lo spender poco aiuta nella scelta del ristorante ,visti i tempi, e non posso dar torto neppure a chi sostiene che x la cena di pesce bisogna spendere partendo dalla vecchia centomila!x il pesce pregiato tipo gli scampi e gamberoni che costan al mercato 50 /60 euri al chilo, spigole non allevate etc etc etc , magari bevendo vino decente, è inevitabile che salga il conto! ma ritornado al nostro ristoratore siciliano,abbiamo un buon esempio sul come utilizzando pesce economico ,tipo le sarde , le acciughe, si possa fare ugualmente un lavoro egregio e riempire la sala tutte le sere!ps in questo periodo niente brezza in terrazza, e figuriamoci dentro,solo un tuffo in mare vi placa il sobbollito!ari Ps unica vera pecca il dolce, dopo un attimo di stupore,una grande risata , la cassata ed il cannolo ,formato microcosmo,buoni ma di ridicola dimensione , magari da servire in un misto di dessert ma singolarmente tristissimi ! il conto penso sia venticinque fisso! presto ci devo torna x mangiare del tonno alla messinese , ultra reclamizzato !saluti a tutti e con questi caldi non v’abbuffate troppo se un volete prilla’ tutta la notte nel letto!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Commenti spurii:
    1-Il locale è MOOOLTO ristorante del bagno.
    2-Il gestore è gentile e simpatico
    3-Antipasto-2 primi-frittura-sorbetto in gruppo: 25 euri…
    ma, e soprattutto
    4-La pasta alle sarde vale il viaggio!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. non mi toccate il Sig. Filippo, che prima di tutto questo: un signore, che tratta cortesemente anche i cafoni.

    Ha il tratto dell’oste cortese, fa col cuore ed intelligenza il suo mestiere (e grazie ad i suoi modi il fatto di essere ad un bagno dozzinale ed il caos, scompaiono).

    Non c’è solo la MAGNIFICA pasta con le sarde, ma il tonno con le cipolle, i deliziosi cannolini, l’assaggio di capponata “non vi dico nulla ma se è avanzata una coa ve la faccio assaggiare…”;
    c’è che essere trattati con coscienza, mangiando più che onestamente, senza essere salassati, è un piacere vero; grazie quindi Sig. Filippo

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. Mah!
    L’antipasto era mediocre, i primi pure, il fritto misto cattivetto, e abbiamo anche speso “tanto” (23 euro a testa,
    in pratica per un assaggio di tutto).
    Nonci ritornodi sicuro.

    b.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. un po titubante per l’ultimo giudizio,dopo un anno, son ritornato da filippo al bagno meloria.come al solito di sabato sembra la sagra paesana, ma x il trattamento mi sembra sempre onesto!da trattoria economica:antipasto, primo ,secondo,vino e ponce livornese x 22 euro!x giudicarlo caro dovrei esse genovese o lucchese come minimo!non si mangian gamberoni e aragoste,ma la pasta con le sarde e la grigliata mi son sembrate di buona fattura come la scorsa estate!un saluto!ps da meta’ settembre il ristorante abbassa il sipario!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. ritesgato sabato sera x l’apertura 2008, lo spachetto alle sarde di filippo merita il viaggio!evitate il sabato o invecchiate al tavolo: ho prenotato alle 21 ,ho mangiato il primo alle 22, e il secondo alle 23, son uscito chiaramente quasi alle 24! fate voi! ciao

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  10. Sono due anni che frequento il bagno Meloria e mai – dico mai – ho avuto da lamentarmi. Porzioni abbondanti, a volte anche – bis, assaggini a richiesta, prenotazioni all’ultimo secondo… Filippo è davvero un signore, sa trattare tutti con garbo ed a tutti sa rivolgere una parola gentile. Una bella famiglia unita all’insegna della buona cucina siciliana ed io, che in Sicilia ci sono stato a lungo, vi posso garantire che i sapori sono quelli. Unica pecca, oltre al dolce micro, il vino che a me non piace moltissimo…

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  11. Purtroppo Filippo ha chiuso la stagione…. mi sono persa l’ultima mangiata settembrina di pasta con le sarde e norma. Io frequento il ristorante del Meloria ormai da due anni (questo e` il terzo) e non sono mai rimasta delusa. Mia figlia di 7 anni si fa delle scorpacciate di pasta alla norma che e` una bellezza vederla mangiare. Gli involtini sono sublimi. Peccato che il tonno con la cipolla si trovi raramente. Unica pecca il vino: potrebbe tenere una carta dei vini dignitosa, e invece si limita a un bianco della casa che non e` all’altezza del cibo.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  12. Vi sottopongo un commento un po’ piu’ recente: siamo stati a mangiare da Filippo in un giorno infrasettimanale, una tavolata da 10 persone. Devo dire che il mio giudizio è un pochino peggiore di quelli precedenti (ma comunque abbastanza positivo).
    Avevamo prenotato e siamo stati sistemati in veranda, che per altro era totalmente piena: nonostante l’affollamento il servizio è stato all’altezza e i tempi di attesa ragionevoli.
    Abbiam preso un antipasto misto composto da cozze, polpo e alici: buone le cozze, mediocre il resto.
    Per primo abbiamo preso assaggi di 3 tipi di pasta: spaghetti allo scoglio, gnocchetti all’astice e pasta alla norma. Quest’ultima era indubbiamente buona, ma gli altri primi erano cosi’ cosi’, il sugo sembrava contenere poca materia prima e quindi risultava non particolarmente saporito.
    Per secondo abbiamo preso una frittura di paranza e di totani, piuttosto buona.
    La cena è stata innaffiata da 2 litri di bianco della casa, accettabile, ed abbiamo chiuso il tutto con dei cannolini alla ricotta (buoni) qualche grappa e qualche caffe. Spesa complessiva, 23 euro a persona.
    Considerate che avevamo preso una porzione di primi a testa, mentre per gli antipasti e per il fritto avevamo chiesto di tararli per circa sette persone: alla fine eravamo ben sazi (ma senza scoppiare).
    Che dire? Abbiamo speso poco, ma alla fin fine i piatti erano abbastanza buoni ma niente di piu’; solo la pasta alla norma mi è parso che meritasse davvero.
    Il giudizio diviene quindi difficile, da un lato c’è l’aver mangiato al fresco sul mare per una cifra senza dubbio contenuta, ma dall’altro, se dovessi concentrarmi solo sulla qualità dei piatti, avrei qualcosa da ridire (e alla fin fine, non è questo l’elemento più importante?).
    Comunque direi due ganasce e mezzo, tendenti alle tre ma senza raggiungerle.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  13. Ciao a tutti,

    il mio giudizio …è positivo, qualità prezzo ottima, l’unica cosa il vino e le zanzare fuori…PERCHE’ IL PONCE VA BEVUTO RIGOROSAMENTE FUORI SOTTO LA PEGOLA!!!!

    Simone

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  14. Ci son stato quest’estate (2010).
    Allora la cucina è davvero molto buona, soprattutto gli spaghetti alle sarde!
    punti a favore
    1) la qualità della cucina siculotoscana
    2) il ristoratore che è un signore di un garbo commovente
    3) i dolci

    due penalità
    1) le zanzare che sembrano quaglie col pungiglione che brindano con l’Autan
    2) l’ambientazione tipo campeggio, con i ragazzini che ti giocano a pallone davanti e le madri inferocite che li inseguono per tradurli sotto le docce; meglio andarci non troppo presto (evitare l’aperitivo perché il sole che tramonta non si vede) quindi sicuramente dopo le 21,
    una domanda ma d’inverno è aperto?

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  15. io ci sono stato e mi è rimasto impresso. la pasta con le sarde.
    il prezo rispeto altri locali è molto baso x il pesce fresco n lo sò ma è cucinato in maniera egregia

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  16. ci siamo andati ieri sera, ottimo il pesce se e’ congelato e bravissimo a cucinare, il locale e’ rinnovato molto pulito, il proprietario e’ simpaticissimo molto cordiale, alla mano in 3 persone abbiamo speso 20 euro a testa, per 1 antipasto, 3 primi, 2 fritture, 1 contorno, vino, acqua ,2 caffe ,1 dolce il servizio e’ stato rapidissimo nonostante avesse 16o coperti veramnete complimenti a FILIPPO

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  17. stando ad un collega di mio marito, è un posto che merita; abbiamo deciso di andarci domenica a pranzo, speriamo bene.
    dai post letti, sono fiduciosa. per quel ke riguarda il vino, mi importa poco, sono astemia, per la cortesia di Filippo (vero?!) ci sto molto attenta, perche’ per me essere ricevuti con garbo e accoglienza e’ importante; se poi la pasta con le sarde è anche buona e la frittura è da sogno, siamo tutti daccordo, NO?!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  18. 09 agosto 2011 ore 20.00

    Serata tra colleghi dopo un’altra estenuante giornata di lavoro “sotto il sole della (mia) Toscana”.
    Ecco il menù degustato ieri sera, innaffiato da un vinello leggero bianco (fermo e fresco):

    cozze,
    insalata di polpo,
    acciughe con menta e peperoncino
    spaghetti alle sarde, uvetta, pinoli, mandorle
    oppure
    spaghetti allo scoglio
    frittura calamari/paranza
    oppure
    tonno cipolla e menta
    patatine fritte
    sorbetto al limone
    connolino siciliano

    25 euro p.p. (tra di noi…)

    La compagnia è stata ottima, come sempre.
    Ambiente informale, locale OK, personale gentile, parcheggio davanti al ristorante.
    “Fie zero”, ma quando sono tornato a casa ne ho trovate due nel mio letto, una era nana e l’altra era sua madre. Entrambe bellissime…

    Lo consiglio. Ciao

    Complimenti per il sito…

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  19. Visita annuale dal signor Filippo, ed annuale conferma: assaggi di primi abbondanti e buoni (novità della serata, penne al pistacchio), fritto preciso preciso, vino bianco, cannolini e malvasia, il tutto a 20 euro. C’è di peggio nella vita 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  20. serata da mensa aziendale: non tanto per la pasta precotta ma in generale la qualità è quella. Organizzazione impeccabile, ti servono in 10 minuti e Filippo è uno che ci sa fare. In 11 Spesa 20 euro per antipasto e primo (solo 2 hanno preso antipasto e grigliata mista decongelata) i bimbi 10 euro per un primo a testa. Nella norma di chi vuol rimanere a cena ai bagni senza pretese. Nella “sfida” tra siciliani, vince alla grande i Rosalba dei primi tempi, la pasta con le sarde e i cannoli di Stefano e famiglia erano di gran lunga superiori

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  21. c’eravamo proprio a pranzo ieri ….. Filippo deve avè saputo che sono sempre a dieta in 6 abbiamo mangiato il giusto solo perchè IO ho mangiato meno , le porzioni degli spaghetti alle sarde x 6 e del fritto di paranza per 5 erano un po’ristrette … la pasta è arrivata in tempi record (un po’ sospetti) … nel complesso per 18€ un si po’ pretende troppo … però voglio tornà al Rosalba x un confronto 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. m@rio, ora come ora sono pari, l’ultima volta che ci sono stato ai Rosalba (l’anno scorso) non è stato un granchè. Io inoltre direi che se effettivamente facesse le ricevute fiscali non si avrebbe ‘ste differenze di te che spendi 18 euri, io che ne spendo 20 per antipasto e primo e e i bimbi 10 per le penne al pomodoro.
      La qualità è da mensa e alla mensa per antipasto e primo non spendo 20 euro…ma neanche 18 euro
      Al di là delle porzioni m@rio… imparzialmente e sinceramente dimmi che la pasta con le sarde che hai mangiato al meloria ti ha soddisfatto come qualità.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      1. stavolta mi è sembrata un po’ sottotono la ” micro-porzione ” che mi sono preso è un po’ difficile da giudicare appieno ma anche la m@riotta ha detto che non erano memorabili rispetto a come eravamo abituati .

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  22. Sono stato ospite di Filippo negli anni passati, non ancora questa stagione. Confermo sostanzialmente i giudizi espressi dai Ciritornini: ambiente da sagra paesana , un po’ caciarone, estrema gentilezza del gestore, piacevoli piatti di cucina siciliana a prezzo contenuto. Tuttavia pongo a tutti una domanda: avete mai ricevuto a fine serata uno scontrino o ricevuta fiscale? Io no. Puo’ darsi la situazione sia cambiata questa stagione, visti i controlli. Buon fine estate a tutti!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  23. …ci son stato a luglio, non volevo ripetermi con i soliti commenti, ed ho sorvolato , comunque non mi sembra cambiato piu’ di tanto ! Ci vado quasi esclusivamente per la pasta con le sarde, che a casa non mi viene bene 🙁 Ho sempre trovato il mix di ingredienti dello spaghetto di Filippo ben bilanciato e gustoso ! Rimane un luogo senza troppe pretese, come diceva appunto M8 Light Version 🙂 saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  24. Eccomi qua, mi spiace che il mio commento non sia positivo come i precedenti, ma se in trent’anni che giro per il mondo mi è capitato N volte in N locali di essere trattata “da porco al trugolo” (come si dice da noi), fino a tanto non c’ero mai arrivata. Oggi, visto che la mia dolce metà era in ferie, avevo deciso di ritagliarmi una pausa pranzo di un paio d’ore e godercele al mare, evento per noi veramente eccezionale. Pensando dove potevamo gustarci un buon pranzetto in riva al mare ci e’ venuta in mente la Meloria. Cerco su internet e trovo questo link : http://www.laportadeltirreno.it/aziende/bagno-meloria-ristorante-bar-pizzeria, aggiornato ad oggi, che ci informa che il ristorante – bar – pizzeria è aperto dalle 8 alle 24. Decido di chiamare per maggior sicurezza e mi risponde ujn signore che mi conferma che si, sono aperti. Segue la conversazione che riporto letteralmente parola per parola:
    “fino a che ora possiamo venire per pranzo?”
    “guardi, noi siamo aperti dalle otto a mezzanotte!”
    “allora se arriviamo vero le 14.30 non è troppo tardi? facciamo in tempo a pranzare?”
    “ehhhh ha voglia lei!! tanto io sono qui fino alle cinque !!”

    … decidiamo di andare, partenza lui da Lucca (!) io da Pisa, arriviamo al Meloria anche in anticipo sulla tabella di marcia, verso le 14.15 … apparentemente tutto sprangato, tutto buio, non capiamo dove si entra e “circumnavighiamo” l’edificio senza esito … ci infiliamo quindi in una porticina aperta e ci troviamo in un locale completamente buio dove un signore dietro il bancone (immagino il gestore perchè parla siciliano stretto …) continua a farsi i fatti suoi e nemmeno ci saluta … “scusi, ma dove si entra per il ristorante?” “siiiii il ristorante, il ristorante è chiuso!!!!” vi assicuro che penso a uno scherzo, a una battuta, e sorridendo dico “via, ma se stamani ho anche chiamato per dire che arrivavo, e lei mi ha detto che stava qui fino alle cinque …” “ahahahah, ma io volevo dire, e secondo lei mi viene una sola persona in tutta la giornata e sto qui fino alle cinque per una persona ??” …. a parte che se qualcuno capisce il senso di questa risposta e me la spiega mi fa un favore, ma sono rimasta talmente di sasso che stavo li’ inebetita senza capire cosa stesse accadendo e senza sapere cosa rispondere (e vi assicuro che la parola non mi manca mai!!!!) tanto che il mio accompagnatore ha dovuto gentilmente prendermi per un braccio per portarmi via ..
    La cosa che più mi ha sconvolta non è che questo ci abbia fatto fare 100 km (andata e ritorno da Lucca) per nulla perchè aveva voglia di scherzare, ma il modo in cui ha reagito quando eravamo li’ .. non ha accennato minimamente a delle scuse, un “mi dispiace”, niente … ha continuato a farsi i fatti suoi mentre me ne stavo li’ immobile come un baccalà, non si è nemmeno offerto di prepararci un panino … e come se non bastasse, quando ci siamo allontanati ci borbottava anche dietro cose tipo “ma guarda tu questi” o cose similari .. vi assicuro, mai vissuto niente del genere prima in vita mia, una roba umiliante, non solo il danno, ma anche la beffa e le offese (anche se borbottate a mezza bocca).
    Come ho scritto poco fa in un altro post, la cosa peggiore è che a questa gente mettiamo in mano il nostro poco tempo libero e il nostro estremo bisogno di relax (o almeno, il mio), e il danno maggiore di oggi non è stato il pranzo saltato ma il fatto che due ore di svago faticosamente ritagliate e tanto pregustate si sono trasformate nell’inc …. del secolo, che se restavamo a lavorare eravamo alla fine sicuramente più rilassati.
    Scusate se vi sembrerò una patetica ingenua, ma la cucina per me è prima di tutto un atto d’amore, anche verso chi ne fruisce, e se un ristoratore dietro una persona che fa 100 km in totale per gustare la sua cucina vede solo un rompiscatole da cacciare via perchè lui per due sole persone nemmeno si scomoda a preparare un panino, bè sarebbe meglio cambiasse mestiere.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Certo che ci si rimane male, e fa cambiare umore per tutta la giornata!
      Fai tesoro dell episodio, magari per orari particolari prenotando un tavolo lasciando cognome e orario, per avere una minima tutela , certo non e’ una polizza assicurativa 🙂
      Mi spiace che tu non abbia avuto la forza ( in casi del genere mi blocco anch’io purtroppo) di spiegare al tipo del ristorante che il suo comportamento non era dei migliori , anche se capiva un minimo, era già qualcosa 🙂

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    2. Comunque questo episodio e questo modo di parlare non mi pare nello stile del gestore del ristorante La Meloria: spero non abbia cambiato (mostruosamente in peggio a quanto pare) gestione.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  25. Vero, la giornata me la sono completamente rovinata, con in più anche il dispiacere di non aver avuto la prontezza di spirito di dirgliene quattro … Ho visto che ha un indirizzo email, passati i 2/3 giorni di “sbollitura” consigliabili in questi casi gli scriverò, almeno quello. Vi farò sapere.
    Ma è vero che il Rosalba ha un ristorante paragonabile? Perchè per colmo della sfortuna la cucina siciliana è proprio la mia passione …. 😉

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Per quello che so io, sono parenti (tipo cognati o parentela simile), ma solo per sentito dire !
      @ django : vero sembra strano anche a me il comportamento di Filippo, se si trattava di lui, perchè è sempre stato piuttosto gentile nel modo di fare !
      Sono rammaricato comunque , se la gestione è la solita la gaffe non è un buon biglietto da visita, se è cambiata addio pasta con le sarde 🙁
      La mia visita stagionale prevede sempre quel piatto fatto molto bene !

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi