Locanda Garzelli – Quercianella (Livorno)

Complice la bella giornata, volendo festeggiare una serie di cose (tra le quali il mio ritorno al consesso civile), con la famiglia abbiamo deciso di andare a pranzo fuori. Personalmente volevo dare una prova d’appello alla Locanda Garzelli, perché alla scorsa ciricena, per via di un paio di piatti non riusciti, non aveva ben figurato, o almeno non al livello che ci aspettavamo.

Quindi eccomi di ritorno con Ganasciàme al seguito. La locanda è proprio di fronte al mare; abbiamo scelto di mangiare dentro per via del vento e delle mie recenti peripezie sanitarie, ma l’interno è gradevolissimo e molto luminoso. la distanza tra i tavoli è ampia e si sta tranquilli.

All’ordine, arriva il benvenuto di prosecco e piccoli crostini burro e acciughe, entrambi graditi. Vediamo cosa abbiamo preso.

Antipasti:

  • Zuppetta di cozze e vongole: a detta della Signora Ganascessa Moglie buona, col sughetto è partito il cestino del pane.
  • Arancino di riso nero con fresco di pomodoro: veramente ottimo. Un buon riso nero nella sua bella panatura croccante, con una fresca salsina di pomodoro verde. Ancora please!

Primi piatti:

  • Gnocchetti con sugo di frutti di mare: la suocera mi dice molto buoni
  • Lasagnetta croccante con gamberi e zucchine: interessante e saporita
  • Pappardelle al ragù di granseola: eccellenti, fornite di tutta la ferramenta per scassinare e piluccare i crostacei
  • Gnocchetti della taverna: a detta di Ganascino buonissimi, di fatto si è pappato una piattata di gnocchetti coperti di molluschi, gamberi e scampi (ringraziamo la gestione che ci ha fatto gli gnocchi invece degli spaghetti come da menu)

Frittura totani e gamberi per 2: asciutta e buona. Chiesta per due, ce ne hanno portata una catinella. È bastata tranquillamente per tutti.

Dolci:

  • Tartelletta alla ricotta e cioccolato: dice la SGM molto buona
  • Millefoglie di pasta fillo con yogurt e frutta candita. Per quanto mi riguarda, favoloso, profumato e con quel che acido finale che rinfresca dopo le fatiche del fritto.

Servizio puntuale e gentilissimo.

Acqua, Souvignon di San Michel Appiano (22€), caffè per un totale di 178 euro.

Considerazioni finali

Che dire. Se questa era la rivincita la Locanda se l’è cavata benissimo. Secondo me durante la ciricena incocciammo la serata no, e dispiace, perché questo pranzo (per altro con il ristorante quasi al completo) è stato piacevolissimo. Il prezzo, tolto il vino, è stato di 52€ a testa per gli adulti, e data la qualità di quello che abbiamo mangiato, secondo me ci sta. Quindi assegno 4 ganasce e via così. Ora vediamo i commenti.

Modifica del 27 gennaio 2019: vedi il mio commento in questa data. Data la crescita costante, elevo il voto a 5 ganasce.

5 ganasceLocanda Garzelli. Via G. Pascoli 32 – Quercianella – Telefono 0586 491027


Visualizzazione ingrandita della mappa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Elephant Bistrot – Livorno.

All’inizio dell’Estate, mi son trovato in piazza Mazzini, ad una sorta di fiera in cui, stranamente, non c’era niente da mangiare. Ho

Il Caminetto – Montaione (Fi)

Per alcune circostanze che qui non interessano, mi sono trovato nei giorni passati a Montaione. Su segnalazione di una persona del posto,

8 risposte

  1. Siamo tornati alla LG per un pranzo estemporaneo in famiglia, che (spoiler!) ci ha lasciati completamente soddisfatti.
    Per cominciare, un *amouse bouche* di polpo rosticciato con salsine e una ottima maionese fatta coll’acqua del polpo, e grissini croccanti e buoni. Accompagnato da un buon spumante rosé veramente offerto.

    Per antipasto abbiamo ordinato un antipasto di tempura per la Signora Ganascessa Moglie, ottimo, e un piatto di crudo di mare che ho diviso in allegria con Ganascino. Veramente eccellente, con un ampio assortimento, sul quale svettava una seppia cremosa e sapida, veramente ottima. Il tutto con un cestino di pani vari e gustosi.

    Poi tre primi: tagliolini alla triglia, gamberi e totano per la SGM, spaghettoni all’olio con bottarga e crudo di pesce e gamberi per me, piramidi con stracotto di capriolo, consiti col suo fondo di cottura per Ganascino. Tutti eccellenti.

    Ci abbiamo bevuto due calici di Verdicchio di Matelica molto gradevole.

    Poi due dolci, preceduti da due piccoli dolcetti buonissimi: una parfait al tabacco Kentucky, liquirizia e wiskey per la moglie, crema catalana e gelato di caco mela con verdutine caramellate per me. Tutti supersoddisfatti.

    Il servizio è gradevole ed efficiente. Il tono generale del ristorante continua a salire, come pure la qualità dell’offerta, con materie prime di primissima qualità ed esecuzioni ottime.

    Per tutto questo abbiamo speso 132 euro. Non poco ma commisurato alla qualità e alla soddisfazione.

    5 ganasce per la crescita costante e l’impegno riuscito.

  2. Solo per capire , altrimenti sembra che il 27 tu abbia pranzato due volte , la recensione è di qualche prima, forse di anni fa visti i commenti seguenti del 2013, giusto ? 😀
    Poi se pranzi du volte di seguito, non sono affari miei 🙂
    Sono stordito dalla influenza, e non solo , ci metto assai a realizzare perdonatemi !
    Si evince comunque, bando alle mie ciance, che per una grande occasione la locanda si dimostra un luogo ideale 🙂

    1. Sì, secondo me ho assistito a una crescita costante del locale, a tutti i livelli, compreso il servizio che è quasi da stellato

  3. Ganascia distruggi pure il post , non essendoci più la possibilità di modificare i commenti escon fuori vere castronerie! Col mio mono neurone associato poi al tablet è un gran casino 😀

  4. Ci sono stato l’altro ieri sera, prenotato all’ultimo momento per due, richiesto tavolo in terrazza, accontentato ma sono stato, correttamente, avvertito che l’unico rimasto era davanti alla finestra della cucina, Tramonto da urlo ma la finestra seppur chiusa emanava quello che doveva, ma ripeto mi avevano avvertito.
    Passiamo al mangereccio;
    Entrè: polpettina di baccalà mantecato con salsa carpione
    Antipasti: Due tempura; mazzancolle, totani e polpetta di baccalà mantecato, con due salse, pomodoro agrodolce e Carpione!
    Primo: un piramidi ripieni di pomodori con pomodorini, cipolle e melanzane
    Secondi: Un filetto di spigola con pomodorini, patate, Cipolla e salsa Carpione!
    Entrè dei dolci: bavarese di nocciola su crumble di biscotto
    Dolci e caffè: Una bavarese di nocciola su crumble di biscotto, un caffè.
    Complementi: Grissini, cestino misto di pane, panini e schiacciate.
    Due bottiglie di acqua Panna, no vino.
    Conto 85 in due.
    Considerazioni positive: servizio preciso e cortese con descrizione dei piatti corrette e senza esegesi bibliche; piatti ottimi e ben presentati eccellenza per le mazzancolle e spigola (per il formato del filetto e la composizione del piatto sospetto sia un prodotto precotto sottovuoto, ma se anche fosse, è veramente eccellente).
    Considerazioni non positive (bagatelle): Difficile considerare tempura quella dei totani seppur ottimi; la pasta delle piramidi non cotta a puntino, per me piatto piuttosto insipido piatto ma la mia Lei ha apprezzato quindi va bene così; La riproposizione della salsa Carpione e delle Cipolle in piatti diversi per consistenza e sapore non mi è sembrato il massimo, ma forse in bassa stagione
    Voto 4 ganasce ben meritato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.