La Corteccia – Massarosa (LU)

Escursione a Massarosa per andare a trovare un’amica.
All’ora di pranzo, in questo piacevole ristorante.
L’ambiente è ampio, arredato in uno stile rustico anche un po’ troppo accentuato. La cucina è a vista, dietro una grande vetrata.
Veniamo fatti accomodare al tavolo dal personale molto gentile.
Prendiamo quasi tutti dei tortelli. Da queste parti distinguonon fra “tortelli” e “tordelli”, a seconda del ripieno, ma non so specificare oltre. Questi comunque, in menù, erano scritti “tortelli”, ed erano ripieni di carne, conditi con un ottimo ragù.
Quelli della mia amica Daniela, invece, erano ravioli, ripieni di ricotta e verdura, non così buoni, anzi un po’ duri.
Come secondo, le mie amiche sono andate sul vegetale (fagioli, verdure grigliate). Io invece ho preso un bel controfiletto alla brace. Non al livello di quello di Sanesi a Lastra a Signa, ma comunque molto buono.
Non ricordo il mio dessert. Una amica il tiramisù.
Da bere, un’eccellente bottiglia di Brolio Barone Ricasoli del 2016, nella quale ho risentito gli aromi floreali del grande Chianti, che non avevo più sentito da un pezzo. (La carta dei vini è imponente, e credo che si appoggino ad un’enoteca dei dintorni).
Abbiamo speso € 100 in quattro, ma non è molto indicativo perché, come dicevo, le mie amiche hanno mangiato poco. I prezzi in menù comunque non erano alti: alcuni primi venivano meno di 10 €, ed i secondi, bistecche e filetto a parte, 10-12.
4ganasceValutazioni: Qualcosa più delle tre canoniche ganasce: diciamo quattro meno, per i ravioli non proprio per la quale.
Se ricapito laggiù, certo che ciritorno.
Indirizzo: Via Sarzanese Nord, 638, 55054 Massarosa
Prenotazioni: quandoo.it, thefork.it
Telefono: 0584 93103

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ristorante da Roberto, Venezia S. Marco.

Mangiare a Venezia è sempre un problema, se ci si trova nella zona nera turistica. In realtà, allontanandosi dai luoghi più famosi,

Osteria “Da Mirco” Marghera (VE).

Trasferta turistica in quel di Venezia. Il ristorante si trova in una traversa di Corso del Popolo, la strada che taglia in

Gatto Rosso – Forte Marghera (Ve)

Trasferta veneziana, e naturalmente occasione per provare la cucina di quelle parti. Siamo nel regno dello spritz, e non esiste locale che

2 risposte

  1. Tortelli in lucchesia e Versilia storpiati nel nome di tordelli. Anche qui da me sul confine pisano lucchese sono appellati volgarmente tordelli 🙂
    quelli lucchesi si differiscono dai versiliesi , pietrasantini e apuani per la composizione del ripieno usualmente di carne. Qui mi fermo 🙂
    Comunque proverò i tortelli della Corteccia appena avrò l’occasione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.