La Panacea – Ghezzano

Non sono proprio entusiasta, però ammetto che la Panacea come “ristorante popolare” fa bene il suo lavoro e infatti è sempre pieno.

Il locale è curato e accogliente, le pizze sono discrete in confronto a quello che ti propinano in giro c’è anche chi dice che sono “buonissime” (certo se usassero mozzarella fiordilatte sarebbero ancora più buone) e tutto sommato sono d’accordo.

Anche gli altri piatti non sono male: simpatico l’antipasto piccante calabrese, dignitosi i crostini. Buona la tagliata. Buona anche l’insalata (è varia e fresca, non è delle buste, cosa che purtroppo non è scontata)…

Buono anche il rapporto qualità prezzo: antipasto, secondo, contorno, birra, caffè e grappa 25 euro. Meno se si sceglie la pizza.

Voto: 3 ganasce

54 pensieri su “La Panacea – Ghezzano

  1. Una volta frequentavo la panacea soprattutto per l’antipasto “Pierino il terribile” che era divertente e pizzicosissimo. Poi pian pianino il mio piatto preferito è stato banalizzato cambiando gli ingredienti con altri più comuni, per cui anche io ho pian pianino abbandonato il locale. La pizza me la ricordo nella norma. Per gli amanti della cena rilassante sconsiglio il primo turno, non amo mangiare con il fiato del gestore sul collo, né con gli sguardi supplicanti degli avventori della seconda passata.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Io ho trovato l’antipasto di specialità calabresi buono e diverso dal solito (per il tipo di locale). I miei amici hanno preso un tris di bufala (burrata, mozzarella e mozzarella affumicata) che hanno detto essere molto buono. Anche i primi sono abbastanza particolari per essere una pizzeria: ad esempio io ho preso delle tagliatelle di grano saraceno con salsiccia e pioppini.
    Unico neo del locale è quello di essere veramente troppo rumoroso per i miei gusti.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. Buona sicuramente la pizza! non so l’antipasto, no l’ho mai preso nonostante il gestore te lo propina tutte le volte!questo puo’ essere il solo difetto del locale, l’insistenza non mi piace. Ultra frequentato anche tra settimana, ottima pizzeria, ma ho visto passare anche dei bei bistecconi!saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Ci sono stato ieri sera ( c’ero gia andato diverse volte ma ultimamente mancavo all’appello ) e confermo i commenti di sommellie sulla pizza : in particolare quando vado alla Panacea prendo sempre la Silana che mi piace veramente molto.

    Unica pecca e’ la rumorosita’ del locale, c’era una confusione incredibile .. purtroppo pero’ non penso ci possa essere un rimedio, a meno che la gente cominci ad andarci di meno ( ma non penso che il gestore sarebbe molto contento ^_^ )

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. L’altra sera le mie amiche ed io siamo andate a cena a “La Panacea”, una serata infrasettimanale quindi. Per quanto riguarda il locale confermo quanto già detto: è abbastanza curato, ma in stile pizzeria/trattoria. Giusto un dettaglio per dare l’idea: si cena sulle tovagliette di carta-paglia gialle, ma per la pizza è anche giusto così!

    Confermo anche il giudizio sulla rumorosità: il locale non era pieno, però c’era qualche bella tavolata e, purtroppo, siccome i tavoli sono parecchio vicini fra di loro, c’era un po’ di confusione.

    Il menù presenta un buon numero di pizze, compreso qualche guizzo di fantasia che apprezzo molto (tranne poi ordinare sempre le “classiche”!). Una delle mie amiche invece della pizza ha ordinato un primo, ho visto che in carta ce ne erano sia di terra che di mare. La pizza era di dimensioni giuste, croccante senza essere troppo fine, non ho fatto caso se il formaggio era mozzarella fior di latte oppure no, però ho notato con piacere che le acciughe sulla mia Napoli non erano salatissime come accade in genere e l’ho molto apprezzato. So che spesso si usa molto sale per nascondere la qualità di un prodotto non ottimo. I giudizi delle mie amiche, sia riguardo la pizza che il primo sono stati tutti positivi. Una di noi a fine serata ha ordinato il tiramisù, io l’ho soltanto assaggiato, ma mi sembrava fatto bene e non troppo industriale. Positivo.

    Le note negative della serata sono state, invece:
    1) Il pane che hanno portato alla mia amica (quella che ovviamente ha ordinato il primo) sembrava scongelato male. Era tiepido all’esterno e freddissimo all’interno!!! Poi aveva quella consistenza gommosa tipica del pane riscaldato. Veramente un peccato.
    2) C’è stato uno sfasamento temporale fra quando ci sono arrivate le pizze e quando è arrivato il primo.
    3) La cameriera. Siamo rimaste tutte e tre colpite dalla scortesia della cameriera. Nessuna risposta sgarbata, per carità, ma era infastidita a ogni richiesta (anche “puoi portarci un’altra bottiglia d’acqua per favore?”), ogni cosa te la faceva pesare oppure ti guardava con aria di sufficienza. Ha avuto questo atteggiamento dal momento in cui siamo entrate nel locale per cui mi pare strano che sia colpa di un nostro atteggiamento che l’ha indispettita. Tre dolci fanciulle ben educate che chiedono “per favore” e ti ringraziano quando porti il piatto, quando porti l’acqua, quando porti il caffè… insomma, quando “sempre”… che male ti hanno fatto? Magari aveva una serata storta, però ha rischiato la serata di farla andare storta a noi! (Ndr: ovviamente ho evitato di chiedere il “mio” caffè speciale e mi sono limitata a un decaffeinato con dolcificante. Già quando le ho chiesto il dolcificante ho pensato mi incenerisse con gli occhi, infatti quando me l’ha portato me l’ha carinamente schiaffato sul tavolo!)

    E ora lo scontrino:
    Coperto: 3 * 1,80 = 5,40
    Acqua: 2 * 1,43 = 2,86
    Decaffeinato: 1,98
    Caffè: 2 * 1,21 = 2,42
    Coca cola piccola: 2,64
    Dolce del giorno: 4,29
    Fusilli alla siciliana: 6,82
    Pizza napoletana: 5,94
    Pizza siciliana: 7,92
    Totale 40,27  13,42 euro a testa. Mi pare un prezzo giusto.

    In conclusione per pizza e locale due ganasce e mezzo, per la cameriera una ganascia morta e stop.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Buongiorno a tutti i Ciritornini sono Carlo e scrivo (ho appena chiuso in Panacea) dal pc di Emilio (Aphrodite per intendersi). E’ stato infatti lui a chiamarmi a dirmi della recensione di Carrarmatorosa. Oimè (ho scritto bene?) mi sono visto degradare di una mezza ganascia rispetto alla recensione della severissima Beniamina e mi è dispiaciuto. Mi avvalgo del sacrosanto diritto di replica ed ecco che:
    il pane in panacea lo faccio io con le mie mani tutti i santi giorni del calendario dopo 24 ore di lievitazione naturale con l impego di pasta madre. Viene sfornato alle 18.00 e tagliato poco prima di essere messo in tavola.- I clienti si complimentano puntualmente e mi chiedono se lo vendo. Ti prego di credermi Carrarmatorosa il pane surgelato in panacea non sappiamo cosa possa essere. Non riesco a spiegarmi come ti sia capitato un pane freddo e molliccio. La mozzarella che usiamo è solo fiordilatte (nell’acqua) mentre in effetti al tempo della prima recensione era mozzarella industriale. I prezzi sono nella norma e il locale con sti tempi di crisi e quasi sempre al completo segno indiscutibile che stiamo lavorando bene, seriamente e con materie prime di qualità.
    Riguardo ai tempi di servizio dei piatti ti assicuro che è difficilissimo coordinare la pizzeria e la cucina. Se il primo ordinato va in coda in cucina (sovraccarica di ordini) e la pizzeria invece è libera ( o viceversa) succede esattamente quello che è successo a te. E se la sera in cui eri da noi c’erano diverse tavolate puoi spiegartelo in questo modo.
    I dolci sono tutti fatti in casa compreso il tiramisù.
    Mi dispiace (veramente) dell’impatto poco felice con la cameriera. Le parlerò già domani e chiarirò l’accaduto. Avallo l’ipotesi della serata ‘storta’.
    Torna se vuoi e parliamone. Fatti riconoscere dopo aver saldato il conto. ;-))
    Carlo.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. Ciao Carlo,

    spero non ti dispiaccia se mi permetto di darti del “tu”, ma qui su Ciritorno siamo un po’ tutti vicini di casa, no?

    Sono davvero contenta di leggere la tua risposta e non nego che speravo proprio che arrivasse (sapevo che sei il fratello di Emilio). Cerco di spiegarti il mio post punto per punto, ok?

    – Forse avrò troppa fiducia nel prossimo, ma io ci credo che il pane lo faccia tu a mano, ed è una cosa molto bella! Però tu devi credere anche al fatto che la mia amica (che non è certo una gourmet!) a un certo punto mi dice “Bimbe, ma sentite un po’ questo pane, sembra scongelato male…” Io, appunto, non ci credevo e ho voluto assaggiare. Purtroppo in tre persone abbiamo avuto la stessa impressione, il pane era freddo all’interno e complessivamente molliccio, forse per sbaglio era stato tenuto in un posto poco adatto? Non so…

    – Come dicevo, alla mozzarella non ci avevo fatto caso, ma mi fa piacere se usate la fiordilatte, bravi!

    – I prezzi mi sono sembrati corretti, infatti l’ho anche scritto 🙂

    – I tempi sfasati: immagino che sia un problema coordinare le due cose, ma da parte del cliente è sempre molto imbarazzante quando due persone hanno qualcosa da mangiare e la terza no (cosa che in genere capita a me, sfighettolandia come sono!). Quelli che hanno già il piatto non amano mangiare con l’altro che gli osserva, quello che non ha il piatto (cioè in genere io!) muore di fame e d’invidia mentre aspetta.

    – Bene se i dolci son fatti in casa, vuol dire che il mio palato aveva percepito giusto! 🙂

    – La cameriera: ecco, questo è stato il punto davvero dolente della serata. Perché se il pane freddo e i tempi sfasati possono capitare e lo capisco, un’INTERA serata senza nemmeno un sorriso, una parola carina, un gesto leggero nel portare/togliere i piatti mi sembrano difficili da spiegare. Io e le mie amiche ci siamo rimaste proprio male, un sorriso costa così poco… Anch’io lavoro ogni giorno in mezzo a tante persone, ognuna con le sue richieste, e capisco che, se seguissi le onde del mio umore, non sempre avrei voglia di sorridere e scherzare. Però ci si sforza, no? E poi è dimostrato che se siamo arrabbiati o tristi, ma ci sforziamo di sorridere ed essere carini, anche i malumori se ne vanno prima! Provare per credere!

    – La mezza ganascia in meno, rispetto al giudizio di Beniamina, è soltanto per il locale un po’ rumoroso e il fatto del pane. Le tre ganasce, per le pizzerie, sono il massimo, quindi io ho abbassato un pochino il giudizio per questi motivi. Ben inteso che alla Panacea io CIRITORNO. Un aneddoto per confermarlo: siccome le mie amiche ed io poco alla volta stiamo provando tutte le pizzerie di Pisa per trovarne una che soddisfi tutte quante (e dopo anni ancora non l’abbiamo trovata!) sai cosa ho detto il giorno dopo a casa? “Ieri sera siamo andate alla Panacea a Ghezzano, si è provato un altro posto ancora… Oh, speriamo che questa volta alle altre gli sia piaciuta, perché io vorrei tornare lì”.

    Vedrai che se ci conquisti, noi torniamo a cadenza regolare!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. certo che se ad ogni occasione mi chiedi qualcosa…. e poi… il dolcificante… non me lo sai chiedere con il caffè???

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. Certo che tu, mi riferisco a Carroarmatorosa, con i camerieri non hai proprio feeling!
    Te lo spiego io se vuoi…se in un locale pieno di gente un tavolo, o più di uno alla cameriera chiedono continuamente un’acqua…e gliela porta, una birra subito dopo…e gliela porta…un caffè…e poi magari un’altro…ah già…con il caffè davanti…mi porteresti il dolcificante?…magari questa si scoccia…ma non me lo sai chiedere con il caffè???
    Comunque io in Panacea vado spessissimo ed è TUTTO e SEMPRE SPETTACOLARE!
    Perchè non provate a godervi l’atmosfera famigliare e a farvi consigliare da Carlo & co…magari se non vi sentite tanto critici culinari ma cercate di SENTIRE quello che state mangiando…la vita vi sembrerà un po’ meno sfigata… :o)

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  10. @Purple: sei la benvenuta, ma ti assicuro che qua nessuno si sente critico culinario, e la recensione di carroarmatorosa mi pare tutto tranne che una critica gratuita. Noterai che c’è stato anche un cordiale scambio d’idee con il gestore, se hai la pazienza di leggere tutti i commenti.
    Rinnovo l’invito ad essere un poco più moderata nei commenti.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  11. Cara Purple,

    spero che non ti offenderai se, come ho fatto con Carlo, darò del “tu” anche a te. Dato che mi sento direttamente chiamata in causa farò del mio meglio per risponderti in modo dettagliato anche se dovrò ripetere molto di quanto già scritto nei commenti precedenti, non me ne vogliano gli altri 🙂

    Tu sostieni che sia colpa mia che non riesco a instaurare un buon feeling con i camerieri: per quanto non mi piaccia dovermi giustificare, stavolta proprio non posso sottrarmi. Non so quali recensioni ti inducano a pensarmi come una bisbetica indomata, ma nella maggior parte dei locali mi trovo benissimo: da Kapperi!, allo Scacciaguai, all’Osteria del Violino, a Pepenero, a Zenzero, a Poldino… Vado d’accordo anche con il cameriere della Tombola, che da altri è stato criticato, o con la mitica cameriera de La Bersagliera (chi la conosce sa di cosa parlo!). Questa addirittura mi saluta anche quando ci incontriamo fuori dal locale, pensa un po’! 🙂 E anche con la vecchia Bersagliera me la intendevo non poco ^_^

    E’ vero, ho delle richieste che escono dal menù standard, ma un cameriere prima di sbuffarti in faccia dovrebbe pensare ai motivi che sono dietro a una domanda. Un cliente non ti fa mille richieste per sadismo e io non mi sento in colpa se il tartufo non lo digerisco o il peperoncino mi fa lacrimare per tutta la serata o certi formaggi mi fanno stare male per un giorno intero.

    E’ naturale che non con tutte le persone che si incontrano scocca il colpo di fulmine al primo sguardo, ma, come ho detto, le mie amiche ed io ci saremmo accontentate di un sorriso. A volte basta davvero poco…

    Come avevo già precisato nella mia recensione, noi cerchiamo sempre di essere carine con i camerieri innanzitutto per una questione di educazione e rispetto, in secondo luogo perché alcune di noi hanno lavorato a loro volta in questo ruolo e sappiamo quanto sia dura una serata correndo tra i tavoli!

    Ricordo bene quella sera alla Panacea e ricordo che né il locale era pienissimo (3 o 4 tavolate, non di più) né ci furono le ordinazioni “a raffica” cui ti riferisci. Ordinammo da bere insieme con i primi/pizze e poi ci fu una seconda ordinazione per dolci e caffè, stop. Il dolcificante non era sul piattino del caffè, quindi, è stato richiesto a parte.

    Come avevo già scritto, l’atteggiamento poco socievole della cameriera ebbe inizio appena entrammo in pizzeria e ci identificammo con il cognome per la prenotazione, quindi già alla prima interazione (per di più non tenuta da me) qualcosa non andava.

    Questi i fatti.

    Le ultime righe del tuo commento preferisco sorvolarle.

    Ciao.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  12. ho sempre mangiato volentieri la pizza della panacea, al tavolo e ultimamente più spesso a casa per motivi familiari….ieri sera 7 pizze a casa di cui 3 con bufala……..DELUSIONE……mozzarella inesistente, praticamente pizze al pomodoro, radicchio rosso in tracce, 3..TRE..olive sulla capricciosa…
    E’ proprio perchè ci ho sempre mangiato molto bene che ci sono rimasto così male, se ero al tavolo nn avrei esitato a farlo notare ma la sorpresa si è rivelata a casa..e sono qui..Credo nelle serate storte (cambio pizzaiolo??), tornerò alla panacea…tra un pò…

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  13. Piccolo aggiornamento.
    Sono stato ieri sera con un mio amico per una cena lampo.

    -2 crostini misti ( 3.60 euro x 2 )
    -1 tagliata per due persone ( 8 etti x circa 30 euro )
    -1 patata novella al forno ( sembrava veramente una patata novella, era molto buona )
    -Mezzo litro di vino, acqua e 2 caffe

    50 euro tondi tondi ( in totale, compresi 2 limoncini offerti al banco )

    Il cibo era tutto buono, compreso il pane che risultava caldo e croccante. Dopo aver pagato gli ho chiesto che fine aveva fatto la cameriera ” scorbutica “, visto che mi ero ricordato delle lamentele qui sul sito. E’ stata allontanata e sostituita con un’altra ragazza, questa volta molto gentile !

    Confermo le 3 ganasce di partenza !

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  14. cameriere scorbutiche alla Panacea?! Allora alle Scuderie cosa sono? Crudelia Demon…
    è proprio vero: per apprezzare il caldo bisogna stare al freddo.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  15. Dopo una pausa di tre o quattro anni, sono tornato in questo locale per tre volte negli ultimi due mesi, l’ultima qualche sera fa.
    L’impressione generale è che continua a trattarsi di un posto affidabile per una cena di più che sufficiente qualità, in ambiente tranquillo, spendendo cifre accettabili.
    Il servizio è cortese e, con discrezione, premuroso; il menù – trattandosi di ristorante-pizzeria – mi pare adeguato: pizze, buona presenza di pesce (l’origine siciliana del titolare si rileva subito), bistecca, tagliata e filetto fra i secondi di carne.
    Non mi addentro nelle descrizioni, ma segnalo sicuramente la bistecca: sono un amante della fiorentina e devo dire che quella proposta dalla Panacea si difende decisamente bene. Ottimi i primi di mare. Provato anche un secondo di pesce (preso non quest’ultima volta …. beneficio di amnesia), mi pare orata al forno con verdure miste: pesce fresco, ben preparato, ma sicuramente d’allevamento (sapore non intenso): in considerazione del prezzo e del contesto sufficienza meritata (6). Un bell’8, invece alla fiorentina, cotta al punto giusto (cioè al sangue), tenerissima e gustosa, provata in due occasioni diverse. Primi ben fatti, con ottimi ingredienti (buono il sugo di aragosta).
    Antipasti e contorni adeguati. Mi dicono che la pizza (non l’ho provata recentemente) continui a non demeritare. Carta dei vini idonea agli scopi, con vino rosso della casa che merita la sufficienza (non è cosa comune).
    Prezzi equilibrati: due coperti, una fiorentina in due (circa un kg), tre contorni (1 e mezzo a testa), acqua e mezzo litro di rosso della casa per circa 25 euro a testa.
    Da segnalare l’ottimo pane servito, fatto in casa.
    Non rilevate scorbuticherie di sorta!
    Per quanto mi riguarda, tre ganasce confermate (senza giudicare la pizza).

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Una rettifica: il sugo di aragosta che citavo non era … d’aragosta (la moglie – che aveva preso il piatto – mi ha richiamato): trattavasi di altro pesce. Non si tratta dell’ultima visita, cui si riferisce più direttamente il commento, ma chiedo umilmente perdono per l’inesattezza!
      Alla prossima visita una recensione più dettagliata.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  16. @carrarmatorosa: dunque, a costo di passare per maschilista, non credo che fra un tavolo di tutte donne e la cameriera donna possa andare tutto liscio. E ti spiego perché: perché siete capaci di nascondere un aquelpaese in un sorriso cortese; avete, al contrario di noi maschietti, il metalinguaggio, i messaggi subliminali…quindi prendo con beneficio d’inventario la tua affermazione di ‘cortesia’. Quando sei immerso nel lavoro duro, e alla Panacea c’è, e vedi persone che se la godono sedute, c’è già una sproporzione di situazione, hai voglia a ripetere che sei a lavoro che sei pagato (quanto poi?), dopo un pò saturi e vedi rosso.
    E’ il lavoro in ristorante, baby.
    Ps ritengo Carlo uno dei ristoratori più seri della scena pisana. Il resto non lo commento neppure. Come le 3 misere ganasce. Roba da sbattezzarsi.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  17. A costo di fare un po’ di polemica, ma mi vedo costretto a rispondere a questo post.
    Sorvolo sulle affermazioni riguardanti il gentil sesso, che reputo profondamente maschiliste.
    E poi cosa vuol dire che c’è una sproporzione di situazione tra chi mangia e chi serve? Certo che c’è…uno è al lavoro e uno no! Oppure uno quando va al ristorante deve fare finta di stare male per rispetto al cameriere? E poi…”dopo un po’ saturi e vedi rosso”, ma stiamo scherzando?! La gentilezza non penso che sia un optional.

    Le Gourmet

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  18. riformulo: chiaramente esagerando, volevo suggerire che forse un pò di ‘empatia’ con chi lavora ungerebbe meglio gli ingranaggi. Ma è la mia modestissima opinione; con me ha funzionato.
    Sulle donne ho fatto il liceo in una classe di 25 donne ed eravamo due uomini. Dopo 5 anni chiuso in una classe, tutti i giorni, mi autoeleggo a conoscitore di certe dinamiche femminili, che in quanto a efferatezza battono gli uomini 20 a zero ( e se non si capisce il complimento sotteso, per quanto all’arsenico, non so che dire).
    La gentilezza non è un optional.
    Vedi rosso e la saturazione, riguarda il fatto che siamo tutti critici col lavoro degli altri, ricordo però che noi umani siamo sangue caldo e nervi, non robot.

    ps w la polemica (costruittiva) abbasso la melassa

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. MarlonBrando i tuoi commenti sulle donne mi hanno fatto ridere alle lacrime!
      Effettivamente noi donne abbiamo le antenne che captano segnali a voi incomprensibili, questo talvolta si rivela un pregio altre volte no. Non entro nella polemica su una serata storta che non ho visto con i miei occhi…e relative antenne 🙂

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  19. Caro Marlonbrando,

    mi sembra si stia facendo della polemica (non costruttiva) che non giova al locale. Tuttavia, mi chiami in causa e ti rispondo (premetto: non ho riso PER NIENTE sul tuo primo messaggio, mi allineo al commento del Gourmet).

    Le mie amiche ed io siamo entrate sorridendo, pronte a goderci una serata “fra donne”. La cameriera ci risponde con il ghigno, si comincia bene. Se poi è vero che la ragazza è stata allontanata, come dice Dio Brando, un motivo ci sarà stato. Forse non era la prima volta che accadeva? In ogni caso, il beneficio del dubbio “serata storta” le era stato concesso. Qui nessuno lavora al tribunale dell’inquisizione (almeno non ancora, ma gli manderò il CV al più presto!) 🙂

    Se noi donne siamo tutte così “false e cortesi” come ci definisci, la ragazza in questione poteva risponderci con le sue doti naturali di metalinguaggio e messaggi subliminali, invece di sbuffare stile treno a vapore. Sorridi che la vita ti sorride, ovvia! 🙂

    Come già scritto, il locale non era pieno (niente “lavoro duro” per quella sera!) e anche se lo fosse stato, se non ti va di accogliere le ardite richieste di chi sta al tavolo (“Puoi portarci un’altra bottiglia d’acqua, per favore?”) forse devi rivedere le tue scelte professionali.

    “E’ il lavoro in ristorante, baby” e anche “La gentilezza non è un optional”. 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Come usano dire succintamente gli inglesi: enough. Capisco la necessità di rispondere ad un commento “provocatore” (per essere gentili), ma se volete proseguire la discussione (cosa che personalmente sconsiglio), vi prego di spostarvi altrove.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  20. Dopo diverse frequentazioni della Panacea, mi sento tranquillamente di dire che il locale è in miglioramento costante. Ogni volta che sono tornato al locale ho sempre trovato piatti in più a completamento del menu, e spesso questi “fuori programma” erano eccellenti.
    Mi sembra doveroso citare il pane, che da un po’ fanno in proprio. Se lascerete a Carlo mano libera vi riempirà di specialità calabresi (e sì, riprendendo il mio primo post, Pierino non è più strappalingua come gli anni passati, ma i salumi e i formaggi sono ottimi).
    Uno per tutti: l’ultima volta ero partito per la pizza, ma poi ho preso uno stinco di maiale cotto a legna 6 ore favoloso.
    Lo stomaco ringrazia, la bilancia meno 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Vero, anche se prendo quasi sempre la pizza, l’ultima volta ho testato gli gnocchetti di castagne, con ragu’ di cinghiale , piuttosto buoni, ed era la prima volta che li faceva !

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  21. Ci sono tornato un paio di settimane fa con l’idea di mangiare due pizze (la silana è una di quelle che preferisco) ed un antipasto … ma di pizza ne abbiamo presa una sola perchè l’antipasto che ci ha portato Carlo era veramente infinito !!

    Molti salumi (la maggior parte dei quali mi ha detto che prepara direttamente lui), pane ottimo (anche quello fatto in casa) più qualche altra chicca che non si trova in menu’ ! Mi ha detto che preferisce vedere lui di volta in volta cosa ha e proporlo direttamente al cliente. Anche per me “Pierino il Terribile” ormai è un lontano ricordo !!

    Alla fine ho anche bevuto l’ottimo “liquore Ganascia” ( lo chiamo cosi perchè non mi ricordo il nome, ma c’era un aneddoto proprio riguardante il nostro comandante.. Spettegulessss ^_^ ) !

    Carlo è sempre più che gentile, e quando ha tempo si ferma volentieri a fare quattro chiacchiere … Ormai pure io è diverso tempo che vado alla Panacea e ci torno sempre con piacere !

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      1. Esatto! L’unico fra tutti i clienti ai quali l’ho offerta e che l’ha smascherata al primo colpo. Comunque. Qualche giorno fà si parlava di carne in bigongia. Ne ho pronti quasi 4 chili. Ovviamente non la vendo ma come antipasto ci sta tutto.
        Grazie a tutti.

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  22. Ieri sera sono andato alla Panacea principalmente per provare lo stinco di maiale menzionato poco sopra da Ganascia. Purtroppo mi viene detto che lo stinco viene cucinato soltanto su ordinazione; è sufficiente telefonare il giorno prima. Leggermente amareggiato ordino una bistecca e una pizza. Nel frattempo si avvicina il gestore al nostro tavolo che per scusarsi ci dice che sono avanzate 4 costine d’agnello (al solito fuori dal menù) e ci chiede se le vogliamo assaggiare: ho pensato che questo fosse stato un gesto fatto in qualche modo per scusarsi dell’assenza dello stinco. Tra l’altro non capisco perchè la cameriera ci aveva detto che l’agnello era finito. Va beh. Pizza buona, leggera e ben condita. Bistecca discreta ma veramente troppo piccola (inoltre non ci è stato chiesto il tipo di cottura). Al momento di pagare mi accorgo che l’agnello ci è stato fatto pagare e salato anche: 10 euro per 4 costine del peso approssimativo di 25 grammi l’una. Peccato perchè ci erano state presentate come un avanzo e pensavo che ci fossero state offerte al posto dello stinco. La bistecca inoltre è costata 34 euro e sarà pesata circa mezzo Kg. Se si vuole fare un confronto impietoso, mi è venuta in mente la bistecca di Benito (mio inossidabile riferimento per il rapporto qualità/prezzo) che viene circa 30 euro/Kg ed è nettamente superiore. Quella della Panacea costa praticamente il doppio. Devo ancora decidere se ritornare per lo stinco che è rimasto nei miei pensieri ma sono molto indeciso.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Ciao Fidippide,mi scuso con Carlo che mi intrometto,ma ci sono delle cose che non capisco nell commento.A parte se la bistecca era di 750,non è affato piccola per una persona anche se c’e buona parte di osso.Poi credo che nel menù ci sarà scritto il prezzo della bistecca al etto.Poi la questione agnello,se un gestore dice “mi sono rimasti 4 costine d’agnello”,per sostituire la assenza del stinco o per andare incontro al cliente per soddisfarlo in unaltro modo,non credo che sono avanzi del secolo scorso,se non non li propporebbe.E se volesse regararle,sicuramente nell momento del ordine,lo direbbe”vi gli offro io”.Per capirmi meglio,se io dico “mi è rimasto solo un branzino”,non vuoi dire che quell branzino sia diverso di freschezza dell altri 3 venduti nella stessa giornata,cosi le costolette secondo me,errano buone come quelli che ha venduto prima Carlo,e di conseguenza hanno il loro prezzo.Poi se c’e una cosa che è finita nell menù di un ristorante,vuol dire che c’e il consumo e la roba va rifornita spesso fresca.Stinco ha bisogno di una lunga cottura,siccome è un piatto particolare,che non fanno tutti,a magior ragione mi sa che devi ritornare per gustartelo,buon apetito!Ci racconti dopo come era,saluti da gioia.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      1. La bistecca non era di 750 g e l’avevamo presa in 2. La questione dell’agnello non è facile da spiegare. Quelle costine ci sono state presentate come l’ultimo assaggio avanzato da una prenotazione. Ci è stato detto: “Ve le faccio assaggiare”. E’ un po’ come quando si va dal gelataio e c’è un gusto nuovo che non conosciamo. Il commesso gentile ce lo fa assaggiare con una palettina ma non è che lo mette in conto alla fine. Diciamo che avrei molto apprezzato il gesto se ci fossero state offerte e sarei tornato molto volentieri a mangiare in quel ristorante. Queste purtroppo sono “finezze” (per me personalmente sono normalità) che il ristoratore pisano non comprende. E sovente preferisco farmi 20 Km di auto per andare a Lucca o a Livorno. Ma di questo si potrebbe parlare a lungo.

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  23. Mi dispiace Fidippide per quello che è successo. Ho chiamato al cellulare la cameriera che vi ha servito ed ho risolto l’arcano. La bistecca che avete preso voi (e a giudicare da come avete ‘sbiancato’ l’osso doveva essere più che discreta) era più piccola della media in quanto destinata ad un tavolo per un signore che la mangiava da solo (circa 7,5 etti). Ne sono uscite tre insieme e nel marasma del sabato si sono scambiati gli ordini.Ecco tutto. Il bello è che all’altro cliente ho dovuto pure fare lo sconto perchè mi aveva espressamente chiesto una di taglio piccolo e non è riuscito a finirla. Oltre al danno, e una bella cazziata su Ciritorno, la beffa. Per le altre cose che mi contesti, e specie il confronto con Benito, indubbiamente un istituzione in fatto di ciccia, se hai voglia ne parliamo con grande serenità quando deciderai di tornare per lo stinco (ed anche perchè hai una mezza bistecca in bonus).Ti aspetto e non con tono minaccioso visto che non sei nemmeno tanto piccino! 🙂
    Carlo.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. La ringrazio per la risposta molto gentile e simpatica. La carne era veramente buona. Il rapporto quantità/prezzo non molto magari per il disguido. La avvertirò il giorno precedente per poter assaggiare lo stinco di maiale. Devo soddisfare la mia curiosità. Spero di non essere stato troppo duro nel mio post; non era mia intenzione nel caso. Alla fine, nonostante i disguidi, la serata non è stata malvagia. La pizza era buona così come l’agnello.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  24. Stasera cena alla Panacea, tavolo all’ aperto, eravamo in sei e abbiamo preso: due tagliate con pomodorini, pinoli e rucola e due tagliate con funghi porcini, la carne e’ stata portata in tavola su una pietra in modo che ognuno potesse scegliere il tipo di cottura, i condimenti sono stati portati a parte, la carne era veramente tenera, poi due fritti misti di pesce, quattro patate fritte, una patata al forno e un’ insalata, due tirarmisu ‘ , squisito, uno sgroppino, due caffe’ , acqua e vino, spesa totale di 140 euro. Devo dire che non mi e’ dispiaciuto affatto. Fuori c’ era una lavagna con alcuni piatti del giorno. E anche le pizze non devono essere male. Ci tornerò !

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  25. Scrivo con rittardo,ma vorei confermare che da Carlo si sta molto bene,e le cose che abbiamo assaggiato,se non mi sbaglio abbiamo visitato il ristorante a maggio,errano davvero molto buone.Cominciando dal antipasto con dei salumi casalinghi,la carne in bigongia e le cose picantissime,che ti fanno venire ancora piu apetito.Abbiamo assaggiata anche la pizza con bufala,molto buono impasto e gli ingredienti.Non si puo non nominare il pane spettacolare che fa Carlo,forse ci siamo fatti fuori 4 cestini.Il primo di mio marito,pasta fatta in casa con sugo piccantissimo,si lo riccorda ancora,a lui piace piccante,ma quello credo che era per una gara di grado di piccantezza dell peperoncino.Tutti amanti del piccante,troveranno quello che cercano,se si reccano alla Panacea.Io per secondo ho preso le seppie alla grilla con contorno di cardi.Anche questi errano buonissime.I dolci,errvamo gia pieni,ma per non farci mancare nulla,abbiamo preso tre assaggi e tutti tre ci sono piacciutti.Il ristorante era pienissimo,e siamo stati serviti molto bene e la gentilezza ed efficenza delle cameriere,è da segnalare,sono molto brave.Carlo,poi è un personagio,complimenti e continuate cosi.saluti da gioia e lucianone.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  26. Buongiorno a tutti.
    Vorrei solo manifestare il mio dispiacere per i due ‘ pollice verso’ che hanno ricevuto Gioia e Penelope dopo aver lasciato qui su Ciritorno, due buoni commenti. Gioia è una amica e collega. E’ venuta a cena, è stata bene, ha lasciato un commento. Lo stesso ha fatto per ‘Lorenzo’ al Forte per il Pachino a Viareggio e per altri locali. E’ questa la sua colpa? Un ristoratore non può recensire? Si pensa subito alla sviolinata? Allo scambio di favori?
    Chi lo pensa è completamente fuori strada. Vuol dire che non mi conosce.
    Lo stesso vale per Penelope che se ho ben capito era addirittura la prima volta che veniva in Panacea. Ha lasciato una descrizione dettagliatissima, super partes, ha detto che ci ritorna e stop. Crucifiggiamola.
    Lapidiamo allora Marlon Brando che non si è mai presentato e che ha osato definirmi uno dei ristoratori più seri di Pisa. Infliggiamo pene minori a Sommelliè, Crudodimare, Dio Brando perche hanno speso qualche parola di apprezzamento.
    Ganascia stesso dovrebbe redimersi perchè da alcuni anni frequenta il mio locale.
    Ma per favore!
    Per far capire meglio a colui/lei che ha ritenuto inutili i commenti in questione, sappia che:
    -non recensiscoi locali di colleghi perchè la mia coscenza di ristoratore mi imporrebbe di dir bene di coloro che lavorano bene, ed allo stesso modo ”sputtanare” chi quasi avvelena i clienti. Quindi meglio evitare.
    – Non ho mai chiesto a nessuno ( e mi vergognerei come un ladro) di recensirmi su qualsiasi sito specializzato. Chi lo vuol fare lo fà in piena serenità e come vedi ho accettato giuste critiche e mi son puntualmente scusato. A riprova di ciò:
    – Non espongo nemmeno l’adesivo di Trip Advisor, così tanto di moda ultimamente.
    – Ho dato a Loquilla alcune dritte nella lotta ai falsi recensori.
    Spero di essere stato chiaro.

    Buon tutto a tutti.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. si però non è che si debba sempre fare un processo alle intenzioni…ora addirittura se qualcuno mette il pollice verso ai commenti debba avere una risposta così..mi sembra francamente un pò sopra le righe. Ovviamente mia opinione personale che non merita alcuna risposta.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    2. salve chi mi nomina?
      Oilà, se tu sapessi chi sono caro Carlo…
      In realtà ho paura a dirtelo perché temo un ber golino.
      Ma hai voglia se mi conosci…alla panacea ci vengo da una vita.
      Però -scherzi a parte- alla Panacea ho sempre percepito molta serietà e rispetto nei confronti del cliente.
      La mia dolce metà, che è romana, mi ha più volte ribadito che a Roma locali così se li sognano. Ed è giusto che sia in Toscana, dove la buona cucina è ancora un bel differenziale.
      Io ci spendo volentieri, la qualità mi ritorna sempre, Carlo è un padrone di casa con i fiocchi. Ribadiso che a Pisa, A ME, è uno di quelli che ha convinto di più. E Ganascia, che ormai si esprime solo a mantra, vicino al nirvana?, ha proprio ragione a dire che tutto si sistema da solo.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  27. Ciao a tutti,non per fare troppo curiosa,ma essendo donna,un’pocchino ci sono.Se è possibile quelli due polici in giu,spiegassero il loro disapunto,tanto qui è un sito dove ci diciamo le cose in faccia.Secondo me è inutile”nascondersi”dietro un click.Io scritto la mia esperienza,i piatti che ho assaggiato e come mi sono trovata in quell locale.Non vedo nulla,rileggendo il mio commento,che puo turbare qualcuno(a parte forse qualche sbaglio grammaticale,pensandoci bene,forse questo è il motivo della disaprovazione),sono espansiva e faccio tanti complimenti,ma chi mi ha conosciutto bene qui,lo sa.saluti da gioia.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  28. Sono tornato a cena alla Panacea e mi sono sbafato un’abbinata di rosticciana + schiappa di prosciutto di cinta alla griglia memorabile. Ganascino ha polverizzato gli gnocchi con sugo di cinta (lo so, viene su bene…) 🙂 La volontà di miglioramento del locale è come, sempre da un paio d’anni, palpabile.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  29. La nuova pizza della Panacea con lievitazione a 100 ore è favolosa. Un netto miglioramento. L’impasto è leggero e croccante. Tanta lana.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Non credo che lo impastino una sola volta e poi lo lascino riposare per 100 ore. Magari viene aggiunta farina ogni 24 ore fino ad arrivare a 100… Oppure usano una temperatura controllata più bassa di quella ambiente?
      Non so come fanno ma sarebbe interessante svelare questo “segreto”… : – )
      Per la sicurezza penso non ci sia nessun problema, un lievito madre (di origine batterica) e di conseguenza anche l’impasto, è un composto acido e quindi si auto disinfetta… Perdonatemi il termine improprio… ma dovrebbe rendere l’idea.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  30. Qui si va nel difficile ora anche il w della farina m è toccato ricorre a Wikipedia ma c ho capito poco ugualmente. per fortuna non sono un amante della pizza in genere, ero rimasto al lievito madre e 72 ore povero me 😀 comunque la pizza della panacea mi è sembrata sempre buona e non solo quella 🙂 saluti

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  31. concordo con il comandante Ganascia … avendola assaggiata la pizza di Carlo a lievitazione 100 ore è il top su Pisa ( ma anche oltre )

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi