Trattoria-pizzeria Kokopelli-Pisa

Casualmente,parcheggiando la macchina vicino a casa mia,ho scoperto l’insegna di un nuovo locale (trattoria-pizzeria).Incuriosito,anche dal nome insolito,sono entrato per provare la cucina. Quando poi sono tornato a casa,ho scoperto,facendo anche delle ricerche in rete,che il nome “KoKopelli” è dato ad una divinità preistorica della tribù indiana Navajo,diventata famosa nell’immaginario collettivo per essere capeggiata da Tex Willer,il più famoso e letto fumetto italiano che ha dato notorietà e fama alla casa editrice Sergio Bonelli.Fatta questa piccola digressione,torniamo a noi:l’ambiente ,pur essendo relativamente  piccolo ,con all’incirca una trentina di coperti,è pulito e accogliente e dotato di un condizionatore che durante l’estate è particolarmente gradito. L’impasto delle pizze è ottimo, e queste sono letteralmente ricoperte dei vari ingredienti.Oltretutto,il prezzo è molto conveniente considerando il fatto che una pizza margherita costa 4 euro contro i 6-7 della maggioranza dei locali.E’ possibile anche prenotare delle pizze da asporto il cui sapore rimane invariato nonostante il classico contenitore di cartone.Sono buoni anche i contorni,tra i quali le verdure grigliate  condite  con un olio delle colline lucchesi prodotto dallo stesso gestore.Inoltre, per i palati più particolari, si possono degustare chiocciole e ranocchi eccellenti.Anche i primi piatti sono gustosi e a seconda delle richieste si possono avere dei condimenti specifici;per esempio,ho  trovato appetitoso un sugo in bianco a base di peperoni e panna.Per quanto riguarda il personale,posso affermare che le ragazze che svolgono il servizio ai tavoli sono disponibili e cortesi come pure i titolari,Pino e Daniela, persone molto cordiali e ospitali che rendono l’ambiente ancor più gradevole.

Voto: 3 ganasce 2 ganasce a furor di popolo.

Indirizzo: Via Quarantola 60, Pisa
Visualizzazione ingrandita della mappa

30 pensieri su “Trattoria-pizzeria Kokopelli-Pisa

  1. Eccone un altro! Mai letta una rece di carlinopisa fino ad ora ed ecco che al suo esordio ci dà una lezione di storia del fumetto italiano per poi magniloquire di questa neonata pizzeria in via Quarantola. Addirittura prova a meravigliarci con i contenitori delle pizze che ne lasciano invariato il sapore (o viceversa??) ed allo stesso tempo fa i suoi elogi all’olio delle colline lucchesi prodotto dal gestore- Il racconto raggiunge il culmine dell’interesse (trattengo a stento l’acquolina in bocca) quando ci narra dell’appetitoso sugo di peperoni e panna.
    Ma non lo aveva scoperto casualmente parcheggiando? E Pino e Daniela sono diventati amici tattaduntratt (leggi tutto d ‘un tratto). Sarebbe stato più corretto una bella segnalazione sui posti nuovi e poi una rece affidabile!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Concordo sul sospetto di sviolinata: se qualcuno volesse sacrificarsi alla causa e ordinare una pizza, ci potremmo togliere il dubbio.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. io parcheggio spesso vicino
    ho visto l’insegna e il locale da fuori
    ma non ci sono mai stato
    quasi quasi ero intenzionato a provarlo …
    ma que “sugo di peperoni e panna” ora un po’ mi frena 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Peperoni e parma lo digerirò nel 2012.
    E basta, please, con l’uso del termine DEGUSTARE. I ranocchi e le lumache si MANGIANO.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Abito a 300 metri da questo posto ed ancora non ci sono mai stato ( mi fa fatica andare a mangiare fuori in un posto cosi vicino, sarà una mia fissazione … )
    .

    Se qualcuno pero’ volesse provare .. almeno quest’inverno avrei un’idea di dove andare a prendere la pizza d’asporto quando ci sono le partite il sabato sera 😉

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Anch’io appena l’ho letta ho pensato a una sviolinata, poi mi son detta “Statte’ zitta sennò scateni un’altra polemica…”. Ma questa recensione mi sa che profuma di sviolinata un po’ a tutti! 🙂

    Comunque rimango in attesa di qualcuno che la provi sul serio e ci faccia sapere!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  7. alla fine degli anni ’80 anche io facevo delle mezze penne con crema di peperoni dolci (passati con aggiunta di panna) aromatizzate al basilico e nel contesto “temporale” e devo dire non erano niente male 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  8. vabbè, sarà, ma a me della sviolinata ‘un mi importa nulla. a me interessano le ragazze ‘disponibili’ che servono ai tavoli 😀

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  9. Provata ieri, da asporto: due margherite, una napoli, una bianca pomodorini e bufala € 18, il prezzo è conveniente.
    Le pizze rosse erano discrete, la pasta di media altezza con qualche bolla ma comunque meglio della media. La pizza bianca invece aveva poca farcitura e la bufala non sembrava tale (ma su questo sarà più precisa pink tank).
    Non credo che ce la riprenderò, ma comunque per quanto costano sono più che oneste. Due ganasce.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  10. L’altra sera, dovendo fare una riunione fra condomini, abbiamo deciso di prendere la pizza al Kokopelli. Eravamo in 4 e abbiamo preso una pizza una birra a testa e tre caffè, totale 38,80 € – c’è da dire che al momento di pagare abbiamo scoperto che c’è un promozione fino a dicembre e su 4 pizze una è gratis – comunque il prezzo è onesto. La qualità della pizza è ottima, ben lievitata e con un ottimo equilibrio fra la componente morbida e quella croccante ( di quelle che non ti rimangono sullo stomaco tutta una notte ), forse l’unico neo che ho riscontrato è che abbondano con l’olio e il forno non è a legna. Per il resto, anche gli altri commensali sono stati soddisfatti e cisiritorna. Anch’io, l’ho notata perchè è vicino a dove abito e fa piacere sapere che una sera se non si ha voglia di smanettare fra i fornelli di casa esiste un’alternativa fuori luscio.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  11. Da quelle parti capito spesso… se dite che ne vale la pena…

    Rispetto al “vicino” Forno dell’Etna come siamo messi ?

    Ciao, Stefano.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  12. 🙂
    credevo come posizione
    non ti so’ dire lo vedo solo
    esternamente pero’ puoi
    provarlo “l’investimento”
    e’ limitato 😉

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  13. Beh… il forno a legna nasconde tante magagne… ma se il pizzaiolo e’ bravo a prescindere dal tipo di forno utilizzato.

    Stefano.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  14. Eccomi! Riprendo la recensione de L’Ospite. Qualcuno doveva pur decidere di provarla e noi ci siamo lanciati!

    La pizza senza salsa di pomodoro era abbastanza di cartone. Male. E davvero non sembrava condita con mozzarella di bufala. Secondo me era uno di quei formaggi compatti da pizza, dato che ora li fanno anche “a base” di mozzarella di bufala (ORRORE!) avranno pensato bene di spacciarmela per tale. Le altre un pochino meglio, ma niente di eccezionale.

    Ho potuto ossservare il locale all’interno mentre aspettavo le pizze da asporto: lo stile è un po’ “Vorrei, ma non posso”. Vorrei ricreare l’ambiente di una pizzeria napoletana, un posto accogliente, colori del mediterrraneo… ma poi voglio spendere poco anche di arredamento!

    Nell’attesa ho anche ascoltato il menu proposto dalla cameriera: a parte la delusione di non aver sentito citare il famoso “panna e peperoni”, il resto era tutto quasi da mensa: fettina, pasta al pomodoro e simili…

    Concludendo, per me, è appena sufficiente. Ciritorno solo se colta da un irrefrenabile attacco di fame (e mi capita!). Ma se riesco a trattenere la fame vado oltre!

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  15. Stando agli ultimi commenti, secondo la descrizione delle ganasce sarebbe da mettere a due giusto ?

    ” ci si va, ci si mangia, si dovrebbe spendere poco e godere ugualmente poco. Un posto da affettati della coop, sugo di cinghiale che è tutto di maiale, rucola dappertutto, vino di Fauglia, limoncello alla fine, oppure il kebab comune surgelato, il cinese tutto uguale sommerso dal glutammato e così via. ”

    A questo punto 3 mi sembrano eccessive …

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  16. Buona sera mi chiamo Francesco, stasera ho mangiato per la prima volta da kokopelli. Ho mangiato un antipasto con pasta fritta e lardo ( ci abbiamo mangiato in due ampiamente), poi ho preso le tagliatelle fatte in casa con sugo di porcini ( devo dire che la pasta era veramente buona e i funghi nel sugo c’erano!!! ), poi mia moglie Serena ha preso i maccheroni al sugo di salsiccia e porri ( pasta cotta al dente e sugo abbondante). il locale è intimo al lume di candela, la gestione da parte della Signora Daniela è stata buona. Alle nostre domande curiose ha dato risposte esaurienti spiegando come gestisce il menù durante la settimana,nonostante dovesse servire ai tavoli e stare in cucina.Il giovedì a pranzo con pochi soldi si può mangiare un menù a base di pesce. Siamo stati bene e sicuramente ci ritorneremo, la spesa finale della serata è stata onesta. Un augurio ai proprietari del locale ci vediamo per la mangiata del pesce. Francesco e Serena.

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  17. Salve a tutti ma kokopelli ha chiuso? Al posto suo c’è un Club enogastronomico…. qualcuno sa qualcosa??? O sono gli stessi proprietari???

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi