La Fornace – Uzzano (Pistoia)

Salve a tutti,
grazie alla prolungata vacanza in Valdinievole che ci siamo concessi quest’anno, sono riuscito a provare qualche ristorante della zona. L’unico non recensito è La Fornace di Uzzano, in località (pensate un po’ che caso) Le Fornaci, cosi’ chiamata per via dei vecchi forni per la cottura dei mattoni che si trovavano nel luogo dove adesso sorge il ristorante.
La location è senza infamia e senza lode, come pure il locale: arredi comodi e apparecchiatura corretta, per il resto pareti bianche e via così.
Il ristorante presenta un menu’ orientato sul pesce: se c’è una buona scelta di primi e antipasti di terra, i secondi si limitano a tagliata e filetto. Scelta condivisibile, anche se puo’ lasciar sorpresi vista la zona non proprio marittima.
La carta dei vini è ristretta ma ben strutturata, con prevalenza schiacciante di bianchi e spumanti (come è giusto che sia), e ricarichi piu’ che accettabili.
Per quanto riguarda la nostra cena, eravamo in 5, e di seguito trovate quello che abbiamo assaggiato.
Niente antipasti, saltiamo direttamente ai primi: due carbonare di mare, spaghetti allo scoglio, maccheroni al sugo di astice e tagliolini con mezzo astice. La carbonara è ben eseguita, così come i maccheroni. Lo scoglio era un attimo troppo al dente (che non sarebbe un problema, se chi li aveva presi non li avesse esplicitamente chiesti ben cotti; non protestate, tutti i gusti son gusti…), e i tagliolini sarebbero stati pure buoni, se l’astice non fosse stato probabilmente cotto con largo anticipo, asciugandosi irrimediabilmente.

Per i secondi, andiamo su due fritture di totani e gamberi con patate fritte, una grigliata mista e una focaccia con salamino piccante e olive. La frittura era ottima, asciutta ed abbondante. Non ho assaggiato la grigliata, quindi evito di commentare, ma la focaccia non era per niente male, soprattutto se piace la tipologia “bassa e croccante”. Come contorni sono state ordinate due porzioni di verdure grigliate.

Finiamo con il dolce: due cestine di cialda con crema chantilly e cioccolato. Buona, ma la crema e la panna non erano ben amalgamate: qua e la’ si notavano distintamente delle zone bianche in mezzo al giallo della crema.

Per quanto riguarda i vini, abbiamo bevuto una bottiglia di Prosecco Superiore Bortolomiol Extra Dry e una di Prosecco 100% Dogarina Millesimato Brut, proposte a euro 15 e 14 rispettivamente.

Infine, tre caffè e limoncello (quest’ultimo offerto).

Quindi, la spesa per 5 primi, 4 secondi, 3 contorni, due dolci, tre caffè e due bottiglie di vino è stata di euro 140.

Anche se ci sono stati degli “inciampi” qua e là (soprattutto sul servizio), niente è stato cosi’ grave da intaccare una valutazione nel complesso positiva. Il consiglio personale è di scegliere questo ristorante se avete voglia di aprire una buona bottiglia mangiando del pesce onesto e senza dover aprire un mutuo (e vi assicuro che in zona Valdinievole non è una cosa da sottovalutare). Cio’ detto, per la valutazione propongo le ecumeniche tre ganasce.

La Fornace, via berlinguer 3, Uzzano, Italia

Tel. 0572 453463


Visualizzazione ingrandita della mappa

11 pensieri su “La Fornace – Uzzano (Pistoia)

  1. è al piano terra di un brutto palazzo, quando ci sono andato io, era tutto anonimo, dal locale, al menù, alla qualità del cibo.
    ormai è passato qualche anno, può darsi che sia migliorato,
    io comunque non ci sono ritornato,

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

    1. Non sono sicuro, ma credo possa essere cambiata gestione. Quando non saprei dirlo, ma il ristorante all’inizio si chiamava “La Vecchia Fornace” e credo facesse principalmente pizza, mentre adesso e’ solo “La Fornace” e il menu’ e’ fortemente orientato al pesce.

      Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      1. Confermo quanto scrivi caro Durthu !
        (se la distanza conta abito a 3 km 🙂 )
        Aggiungo che mia cognata c’e’ stata 3/4 volte con la nuova gestione e si e’ trovarta sempre bene.
        Io ho fatto come GIANLU63 ci sono stato quando facevano prevalentemente pizza e devo dire era ambiente squallido e pizza sotto la media.
        Non ci sono piu’ tornato…ma ora da riprovare ! 🙂

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

        1. Grazie per la conferma Frank!
          @Gianlu: il fritto e’ ben fatto e abbondante, e la carbonara di mare mi e’ piaciuta parecchio. Anche i maccheroni al sugo di astice erano molto buoni, ma erano fuori carta, quindi non saprei dirti con quanta frequenza li facciano. Pure lo scoglio mi e’ parso buono, anche se la pasta era un goccio troppo al dente (ma questa e’ una considerazione estremamente personale). Lascerei perdere invece i tagliolini con mezzo astice: il prezzo tenta, ma l’astice era decisamente troppo cotto. Piuttosto investi i 2-3 euro risparmiati (rispetto agli altri primi) in una buona bottiglia, dato che ci sono diversi vini a prezzi interessanti. La grigliata non sembrava male, ma la porzione era forse un po’ ridotta. Ah, un’avvertenza: il servizio non e’ senza pecche, puo’ essere che ci voglia un po’ di pazienza ^_^

          Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

      2. probabilmente hanno tolto un pò di “vecchio”, a partire dal nome!!
        cmq, battute a parte, mia moglie è originaria di quelle parti, quindi una sera che siamo là, lo vado a provare…

        Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Sabato pomeriggio con amici ci interroghiamo dove andare a cena ed io remore di un consiglio da un amico comune a questo sito propongo la “non lontana a noi ” LA FORNACE di Uzzano (PT).
    Noi maschietti abbiamo preso menu’ di pesce che comprendeva un’isalata calda di mare come antipasto,per primo la carbonara di mare e per secondo fritto misto…di mare con contorno di patate fritte.
    Acqua, vino della casa in bottiglia (non buono) e caffe’.€.30,00 a capoccia.
    Tutto “materiale” surgelato ma buono specialmente il fritto (niente pesce con lische) era croccante fuori e morbido dentro, per niente unto e bello caldo !
    (nota per i grandi mangiatori : quantita’ esagerata tanto che un po’ l’abbiamo lasciato nel vassoio).
    La carbonara un po’ unta ma molto ricca e ben amalgamata(buona).

    Le Signore hanno preso dal menu’ alcune insalata di mare calda(porzione piu’ grande di quelle dei “maschietti” forse perche’ fuori dal menu’ di pesce) altre spiedini misti (dicevano che erano buoni) il solito fritto (e’ il piatto che va per la maggiore il 60/70% dei commensali del ristprante mangiava il fritto), dolce acqua/vino,qualche caffe’ e poi fra tutti abbiamo preso anche 3/4ponce alla livornese !!!
    In totale abbiamo speso €.31,00 a testa.
    Il menu’ di pesce permette una variante per ogni portata ovvero si poteva fare : antipasto con zuppetta di moscardini,primo con gnocchetti agli scampi e secondo “il solito branzino o orata da porzione con insalata…
    Ambiente anonimo buona apparecchiatura (tovaglia e copri tovaglia di stoffa, doppio bicchiere), servizio gentile e lento,ma a noi va bene cosi’ almeno si passa la serata in conversazione.
    C’e’ un menu’ di carne a €.25,00 e fanno anche la pizza.
    Ci vorrei ritornare per assaggiare la tartare di tonno (mia cognata dice che e’ buonissima) ed il risotto di mare !
    Ritrovo molto di questo locale nella recensione di DURTH (a proposito che fine ha fatto…ma sta bene?).
    Senz’altro all’ YC si sta meglio…ma ! 🙂

    Utile o no: Thumb up 0 Thumb down 0

Rispondi