Il Tegolo – Livorno.

Era da tempo che volevo provare questo locale, sito in un angolo di Piazza Garibaldi. Ha fama di essere caro, ma di ottimo livello.
Ieri sera finalmente ci sono stato, e debbo dire che la sua fama è stata pienamente confermata.
Il locale è molto bello, in un vecchia stalla, al piano terreno di un edificio ottocentesco. Travi a vista, Cotto, archi in mattoni fra una stanza e l’altra. Anche un camino, che però ieri era spento.
L’apparecchiatura è molto curata: tovagliati bianchi, bicchiere a stelo per il vino, posate pesanti, candele.
Il servizio è svolto da un gentilissimo ragazzo straniero (indiano?), che ci ha seguiti per tutta la serata. Pochissimi clienti, fra l’altro.
La specialità del locale è la crudité di mare, ma il menù è ricchissimo, con ostriche di molte varietà, caviale di varie provenienze, eccetera.
Abbiamo iniziato con un amuse-bouche: delle verdurine tagliate a julienne con alcuni frutti di mare crudi, sgusciati (sembravano piccoli fasolari).Buono.
Poi un grand plateau, per due, di crudo di mare, molto abbondante: ostriche, tartufi (di mare), cozze pelose, fasolari, tartare di tonno e di altro pesce, gamberi biondi, mazzancolle, gamberi rossi (eccezionali), scampi, tutti di notevoli dimensioni. Una nota particolare per delle grandi ostriche, crude, ma ricoperte di una gelatina aromatizzata con pepe rosa e non so cos’altro, che valgono il viaggio. Il tutto servito ovviamente su un letto di ghiaccio tritato e accompagnato da olio e vari aceti aromatizzati, burro salato e pane nero.
Poi due primi: io spaghetti di pasta fresca con salmone, panna acida e caviale (vero). Squisiti. Il mio commensale spaghetti ai ricci di mare freschi, che ho assaggiato ed ho trovato ottimi.
A quel punto eravamo già sazi (porzioni abbondanti), e siamo passati direttamente ai dessert, millefoglie espresso alla crema io, tortino al cioccolato lui.
Da bere, una bottiglia di Ribolla Gialla “I Clivi” del 2017, eccellente, che ci è stata doverosamente servita nel secchiello del ghiaccio, stappata al tavolo e versata dal cameriere (carta dei vini imponente, con assortimento anche di grandi champagne).
Per tutto ciò, € 145 in due. Caro, certo, ma semel in anno, si può fare.
Giudizio complessivo: una cena di gran classe, curata nei dettagli, e con piatti di grande qualità.
C’è stata qualche sbavatura? Sì, c’è stata. Il mio commensale aveva chiesto millefoglie al cioccolato, e gli hanno portato invece un tortino al cioccolato, che però ha gradito ugualmente.
E poi, perché non mettere le posate da pesce?
Direi che si è dimostrato comunque uno dei locali migliori di Livorno.
5 ganasceCINQUE ganasce ampiamente meritate (è la prima volta che dò un voto così alto).

IL TEGOLO Piazza Garibaldi 10 Livorno
0586219405
www.iltegolo.com
[email protected]
P.S. Ci si fa una ciricena?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Elephant Bistrot – Livorno.

All’inizio dell’Estate, mi son trovato in piazza Mazzini, ad una sorta di fiera in cui, stranamente, non c’era niente da mangiare. Ho

Il Caminetto – Montaione (Fi)

Per alcune circostanze che qui non interessano, mi sono trovato nei giorni passati a Montaione. Su segnalazione di una persona del posto,

3 risposte

  1. dopo aver letto questa recensione ci sono stato lunedi con mia moglie per l’anniversario…confermo in pieno il giudizio positivo, con una nota per il pesce “al tegolo” che viene servito appunto su un coppo e che è la fine del mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.